Press "Enter" to skip to content

Festeggiare la fine della quarantena saltando dentro un lago tossico, ecco quello che è successo.

Fareste un bagno in un lago pieno di ammoniaca? La risposta è probabilmente no, ma ciò non ha impedito a innumerevoli famiglie di guidare per ore e fare un tuffo in un lago tossico, nonostante le richieste della polizia di fermarsi. I segnali e cartelli posti vicino al lago Chinnor, nell’Oxfordshire ( Regno Unito), dicono: “non entrare in acqua a causa degli alti livelli di pH. ‘Ciò può causare irritazioni alla pelle e agli occhi, problemi di stomaco, infezioni fungine come mughetto, altre infezioni come eruzioni cutanee. Pensaci! Nuoteresti in ammoniaca (pH 11,5) o candeggina pH (12,6)? Bene, questi sono simili alla Laguna Blu – pH 11.3)!

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sembra che questo non è abbastanza per dissuadere centinaia di persone che vogliono ritrovare la libertà dopo il lockdown, tuffandosi nel “blu dell’ammoniaca”. Le persone che hanno violato il divieto hanno guidato per molti chilometri per poter tuffarsi nella piscina luminosa, soprannominata “Chinnor Riviera” dalla gente del posto. Un politico del posto John Howell ha affermato che è assolutamente spaventoso‘ vedere ‘bande’ che visitano l’area recintata ‘senza alcuna preoccupazione per le distanze sociali. Un residente nelle vicinanze ha detto a The Sun: “Stavano comportandosi come se fossero in una spiaggia. Saltare dai bordi della scogliera in acque molto pericolose. È molto fredda, molto profonda ed è un’acqua stagnante con tutti i tipi di malattie e un livello di pH alto quasi quanto la candeggina. Eppure le persone lasciavano nuotare i loro bambini. “

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Centinaia di inglesi stanno ignorando gli avvertimenti e si sono tuffati nella “Laguna Blu” tossica. I residenti dicono che il sito ha causato enormi problemi alla gente del posto mentre gli escursionisti parcheggiano sui vialetti, si ubriacano e lasciano mucchi di immondizia. La gente del posto aveva precedentemente istituito un posto di blocco prima che la polizia arrivasse nel tentativo di fermare un rave illegale pianificato nella cava. I proprietari del sito Taylor Wimpey affermano di aver schierato guardie di sicurezza e cani per pattugliare la zona. Rispondendo a un post di Facebook sull’accesso al sito, una persona del posto ha dichiarato:

Oggi non andrai in alcun rave a meno che tu non voglia abbattere un recinto di filo spinato, superare oltre 20 guardie di sicurezza, cani e metà di Chinnor – nessuno dei quali ti vuole qui.” La polizia della Valle del Tamigi ha emesso un ordine di dispersione della Sezione 34 per tenere lontane le persone. Un portavoce della forza ha dichiarato: “Vorremmo informare il pubblico che Chinnor Quarry è proprietà privata e non dovrebbe essere visitata in nessun caso.L’acqua nella cava è altamente tossica e può causare seri problemi di salute. È anche estremamente pericoloso in quanto è circondato da pareti rocciose e il terreno può essere instabile nelle aree.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: metro.co.uk

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.