Press "Enter" to skip to content

Aereo scarica 100 tonnellate di cherosene “operazione di emergenza”, dubbi su conseguenze ambientali sulle Ardenne belghe

Martedì 18 agosto 2020, a causa di problemi tecnici un Boeing 747-8F Cargolux ha dovuto interrompere il  volo CV7302 per Singapore e per poter atterrare, ha scaricato circa 100 tonnellate di cherosene sulle Ardenne belghe prima di tornare all’aeroporto del Lussemburgo. L’aereo proveniente da Lussemburgo era diretto a Singapore e dopo un ampio giro, dopo avere sorvolato il comune di Florenville, tra Arlon e Sedan per più di un’ora, ha fatto ritorno nella capitale omonima, non prima di essersi liberato del carico di carburante per motivi di sicurezza. Da allora l’aereo è stato riparato e ha operato con il volo CV7302 con un ritardo di 17 ore. Secondo gli esperti, il “degasaggio” è una procedura di emergenza, soprattutto per gli aeromobili di grandi dimensioni. Un simile aeroplano non può atterrare sull’asfalto con i serbatoi pieni. In tal caso, l’aereo sarebbe troppo pesante e rischierebbe di rompersi o di causare gravi danni. La Direzione Generale dell’Aviazione Civile francese (DGAC), che è l’unica autorità a consentire tale procedura in Francia, ha spiegato in passato che a una certa altitudine il cherosene vaporizza in micro-goccioline:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, oltre il 90% del carburante scaricato evapora bene prima di entrare in contatto con il suolo. Non sussisterebbe quindi alcun rischio per la salute della popolazione delle aree colpite. Mentre conseguenze negative sull’ambiente, almeno per Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti” che reputa a rischio l’area interessata e chiede quindi che le istituzioni responsabili intervengano sulla compagnia area al fine di obbligarla ad effettuare una minuziosa opera di controllo e bonifica. Intanto il video di un aereo Cargolux che lancia cherosene sulle Ardenne belghe sta diventando virale su Facebook. Nei commenti del video sui social network, gli utenti di Internet sono preoccupati anche per l’impatto del cherosene sulla popolazione e sulle culture. Ecco il video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.