Press "Enter" to skip to content

Concimi con i reflui fognari depurati: si risparmiano soldi e discariche. Ecco come

Un progetto per l’uso sostenibile dei residui del trattamento delle acque reflue nella città di Piracicaba, nell’interno di San Paolo, consentirà di riutilizzare circa 1.200 tonnellate di fanghi di depurazione, 180 tonnellate di potatura di alberi e 500 tonnellate di erba tagliata al mese. I rifiuti sarebbero stati inviati in discarica, ma ora saranno trasformati in fertilizzante organico per l’agricoltura:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Firma della partnership tra l’Agenzia per la tecnologia dell’agrobusiness di San Paolo (APTA), il Segretariato di Stato per l’agricoltura e l’approvvigionamento di San Paolo, la Scuola superiore di agricoltura “Luiz de Queiroz” (Esalq / USP) e il concessionario Mirante del gruppo AEGEA il 21 settembre e il progetto durerà fino a luglio 2021. La strategia degli esperti è quella di utilizzare la tecnica del compostaggio per rendere fattibile l’uso di questi residui nella produzione agricola. “Il compostaggio è il processo più adatto per il trattamento dei rifiuti organici. Con esso è possibile stimolare la decomposizione di materiali organici e la riduzione di contaminanti come patogeni e metalli pesanti per ottenere un materiale stabile, ricco di sostanza organica umida e nutrienti minerali ”, spiega la ricercatrice APTA, Edna Ivani Bertoncini. Secondo il ricercatore, il metodo consente il post-trattamento dei fanghi di depurazione senza cattivi odori e mosche. Il processo di decomposizione dura circa 60 giorni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“APTA eseguirà l’assemblaggio dei cumuli di compost con diversi scenari di composizione dei rifiuti e modalità di rotazione e irrigazione dei cumuli. Il processo sarà monitorato quotidianamente e ci saranno raccolte costanti di materiali e loro analisi di laboratorio per verificare che il compost sia idoneo all’uso nelle piantagioni. Alla fine del processo, dovremo approvare il fertilizzante presso il Ministero dell’agricoltura, dell’allevamento e dell’approvvigionamento (MAPA) ”, afferma Edna. Paulo S. Pavinato, professore presso Esalq / USP, spiega che il progetto in corso di implementazione a Piracicaba fa parte di un piano più ampio inviato per l’approvazione dalla São Paulo State Research Support Foundation (FAPESP), che cerca di dare una destinazione sostenibile a tutti i rifiuti del trattamento delle acque reflue nelle città dello Stato di San Paolo. “Questi progetti sono in linea con il New Basic Sanitation Framework, sancito quest’anno, che mira a garantire che le città dispongano del 100% di acque reflue e di trattamento dei rifiuti entro il 2030″, spiega. “SI TRATTA DI UN’AZIONE IMPORTANTE, IN LINEA CON L’ECONOMIA CIRCOLARE, DI RICICLO DI UN RIFIUTO CHE SAREBBE DESTINATO ALLA DISCARICA, AD ALTO COSTO ECONOMICO E AMBIENTALE”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo Andrey de Souza, supervisore delle operazioni presso il concessionario Mirante, con il progetto si prevede che il 100% dei fanghi del processo di trattamento delle acque reflue del comune non debba essere smaltito in discarica. “Oggi abbiamo già sviluppato un processo di essiccazione dei fanghi, che riduce notevolmente il nostro volume di rifiuti. Al mese, il comune genera 1200 tonnellate di fanghi. Con l’essiccazione, questo volume scende a 320 tonnellate. Ora vogliamo eliminare tutti questi rifiuti in modo completamente sostenibile ”, afferma Souza. “I guadagni ottenuti con la realizzazione del progetto vanno oltre la sfera aziendale, aggiungendo benefici alla popolazione e all’ambiente, considerando che il processo consente la stabilizzazione microbiologica e l’inertizzazione dei fanghi, che rappresenta un uso sostenibile, evitando impatti e degrado dell’ambiente ”, spiega il presidente della concessionaria Mirante, Jacy Prado.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.