Un raro pesce simile ad un alieno con una testa traslucida che espone i suoi occhi verdi luminosi è stato avvistato a circa 2.000 piedi sotto l’Oceano Pacifico al largo della costa della California

https://i.dailymail.co.uk

Un pesce dall’aspetto alieno che vive a circa 2.000 piedi sotto l’oceano è stato osservato al largo della costa della California:

https://i.dailymail.co.uk

Lo strano pesce è provvisto di una testa traslucida che espone i suoi occhi luminosi. L’animale è comunemente chiamato pesce barile e la creatura degli abissi è stata avvistata dal Monterey Bay Aquarium Research Institute (MBARI) utilizzando il suo veicolo telecomandato (ROV). “I veicoli a comando remoto di MBARI Ventana e Doc Ricketts hanno registrato più di 5.600 immersioni riuscite e registrato più di 27.600 ore di video, eppure abbiamo incontrato questo pesce solo nove volte“, si legge nella descrizione del video. Il pesce sfuggente ha due piccole rientranze dove sarebbero normalmente i suoi occhi, ma invece i suoi occhi come due sfere verdi incandescenti dietro la sua faccia che guardano verso la parte superiore della sua testa. I suoi occhi sono in quella posizione per consentire alla creatura di scrutare le acque sopra di essa in cerca di cibo, poiché vive così in profondità dove il cibo fa paura, oltre a permetterle di ruotare gli occhi in avanti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il pesce barile è stato avvistato durante una spedizione guidata da Rachel Carson a Monterey Bay, al largo della costa della California, la scorsa settimana, ma è stato descritto per la prima volta nel 1939, riporta CNET. Sebbene il suo corpo sia per lo più scuro, la parte superiore della testa è trasparente e i suoi occhi sono chiaramente visibili. Secondo i biologi evoluzionisti, il pesce ha sviluppato un senso della vista così potente a causa dell’ambiente ostile in cui vive, dove la luce solare non può raggiungere. I suoi occhi sono conosciuti come occhi tubolari, che sono tipicamente tra le creature del mare profondo, costituiti da una retina multistrato e una grande lente, ciò che consente loro di rilevare la massima quantità di luce in una direzione. Tuttavia, si credeva che gli occhi fossero fissi sul posto e sembravano fornire solo una visione “a tunnel” di tutto ciò che si trovava direttamente sopra la testa del pesce:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa era la teoria fino al 2019. Nel 2019, un nuovo studio ha mostrato che gli occhi insoliti del pesce possono ruotare all’interno di uno scudo trasparente che copre la sua testa, permettendogli di cercare cibo e avanti per vedere cosa sta mangiando. I biologi marini hanno anche scoperto che usa le sue grandi pinne piatte per rimanere immobile nell’acqua. Ciò significa che le creature intorno ad esso non possono vederlo chiaramente. Nemmeno i predatori in agguato sopra di esso possono individuarlo, tuttavia può guardare in alto per cacciare il piccolo pesce e il plancton di cui vive:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando viene identificato un boccone adatto, il pesce barile attacca dall’oscurità e inghiotte rapidamente la sua preda. Per evitare di guardare il sole quando si sposta in acque poco profonde, gli occhi della creatura possono ruotare per guardare in avanti in modo che possa vedere dove sta nuotando. I suoi incredibili occhi brillano di un verde brillante e i ricercatori ritengono che possa aver sviluppato una forma di filtro luminoso che gli consente di ignorare la luce del sole e individuare la bioluminescenza di piccoli pesci e meduse: è il cibo preferito. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-10297163/Alien-like-fish-translucent-head-exposes-green-eyes-spotted-near-California.html

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.