Perché questa tribù è capace di restare in apnea anche 13 minuti a 60 metri sott’acqua

La maggior parte delle persone può trattenere il respiro per alcuni secondi durante l’immersione, al massimo per pochi minuti se sei ben allenato. Se l’immersione è più profonda, si consiglia di utilizzare attrezzature come maschere e bombole di ossigeno. Tuttavia, non tutti gli Homo Sapiens sono colpiti da questo limite:

National Geographic

I nativi della tribù Bajau, che vivono nelle acque del sud-est asiatico, possono trattenere il respiro per un massimo di 13 minuti, nuotando a una profondità di circa 60 metri, utilizzando solo occhiali protettivi o maschere di legno fatte a mano, oltre a pesi che affondano. Solo quello. La tribù Bajau è composta da “nomadi del mare”, che vivono in capanne sospese nell’acqua e da essa traggono tutto il loro sostentamento. Ogni giorno, diversi membri del clan trascorrono più della metà della giornata immergendosi letteralmente, cacciando pesce e frutti di mare, oltre a raccogliere conchiglie per l’artigianato femminile. In tutto, circa 1 milione di persone si identificano come Bajau in Indonesia, Filippine e Malesia, la maggior parte di loro segue lo stile di vita marino. L’abilità Bajau ha incuriosito la Scienza: Melissa Llardo, ricercatrice dell’Università di Copenaghen, si è recata in Indonesia per studiare i “nomadi del mare”. Ricerche precedenti hanno offerto un’ipotesi per l’incredibile capacità di immersione della tribù Bajau:

- Prosegue dopo la pubblicità -
CBC

I tibetani , abituati a respirare l’aria rarefatta di montagna, hanno effettivamente alterazioni genetiche a causa di essa. Si ritiene che milioni di anni fa, le persone della regione abbiano acquisito questi geni da altri ominidi – e la selezione naturale ha fatto il resto, fino ad oggi. Quindi, il ricercatore Llardo è andato a incontrare i nativi Bajau ed ha eseguito dei test su molti di loro. Una caratteristica che ha attirato l’attenzione è stata la dimensione della milza: l’organo è fino al 50% più grande rispetto a un’altra tribù della regione, che vive sulla terraferma. Inoltre, anche le donne della tribù, che trascorrono meno tempo sott’acqua, hanno questa caratteristica. Non si tratta quindi di un semplice caso di allenamento in apnea. È genetica Bajau. Il team di scienziati ha mappato il genoma dei nativi e ha trovato alterazioni in 25 località, con enfasi sul gene PDE10A, che è correlato alle dimensioni della milza. Secondo Llardo, anche altri mammiferi che si immergono a lungo hanno una grande milza, ad esempio le foche. Resta da vedere se sono solo le dimensioni dell’organo a fare la differenza e anche come i Bajau abbiano sviluppato questa caratteristica. Una bombola di ossigeno naturale. Potresti non saperlo, ma la milza è importante per immergersi come un polmone con molto respiro. La scienza spiega che il nostro corpo entra in una “modalità di sopravvivenza” non appena immergiamo il viso nell’acqua:

- Prosegue dopo la pubblicità -
thejupital.com

I vasi sanguigni si contraggono, per dirigere il sangue con l’ossigeno agli organi vitali, e anche la milza si contrae. Questo perché questo organo immagazzina i globuli rossi con ossigeno fresco e può fornirli quando necessario: è quasi il serbatoio di ossigeno del corpo. Quindi avere questo serbatoio di “capacità maggiore” aiuta davvero lo stile di vita Bajau. Può anche aiutare la scienza a comprendere il fenomeno dell’ipossia, una grave mancanza di ossigeno, che causa così tante vittime nei centri medici — Llardo ritiene che la sua ricerca potrebbe essere utile in questo senso. Infine, è importante notare che questa incredibile capacità di immersione potrebbe non essere sufficiente per la sopravvivenza del popolo dei Bajau. La presenza dei pescherecci sta togliendo il sostentamento agli indigeni. Inoltre, non hanno la cittadinanza dei paesi della regione e molti preferiscono emigrare nelle terre indonesiane in cerca di una vita migliore. Alcuni video diffusi sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonti:

https://www.cbc.ca/radio/asithappens/as-it-happens-wednesday-full-episode-1.4634676/the-surprising-trait-of-the-deep-diving-sea-nomads-of-southeast-asia-1.4631379

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://www.nationalgeographic.com/science/article/bajau-sea-nomads-free-diving-spleen-science

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.