Cina oltre il nucleare: la centrale elettrica a ‘super specchi’ solari da centomila Kw/h – VIDEO

12.000 specchi solari nel deserto nord-occidentale cinese del Gobi. Sono le caratteristiche di una centrale elettrica da 100MW capace di trasformare la luce del sole in elettricità:

Situata a Dunhuang, nella provincia nord-occidentale cinese del Gansu, la centrale funziona mediante uno specchio che, attraverso un ricevitore, concentra la luce solare in direzione della torre, riuscendo così a concentrare energia per un totale di 390 milioni di kWh all’anno. A pieno regime, la centrale può generare 100.000 kWh di elettricità, quella che permetterebbe a un milione di lampadine da 100 watt di funzionare per un’ora. Un progetto ambizioso se si tiene conto che questa centrale sarà capace di ridurre le emissioni di anidride carbonica di 350.000 tonnellate all’anno e di rappresentare una reale alternativa alla tanto discussa energia nucleare. Mentre in Europa si parla ancora di “nucleare nuovo e sicuro”, in Cina sembra che la tecnologia stia guardando più alle energie rinnovabili capaci di evitare la produzione di pericolose e problematiche scorie. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.