Adolescenti fondano gruppo anti-social: proibiti smartphone e tablet. Ecco come trascorrono le giornate insieme – video

Nel gruppo sono accettati solo vecchi cellulari privi di app social

Un 17enne della Edward R. Murrow High School, negli Usa, è il membro fondatore del Luddite Club, un gruppo di adolescenti che ritengono che la tecnologia stia consumando troppo della loro vita. Hanno preso il nome dagli operai tessili inglesi del XIX secolo che distrussero le macchine che consideravano una minaccia per il loro sostentamento. La parola ha resistito come modo per riferirsi a persone che si oppongono all’inesorabile strisciante della tecnologia. Il club ha 16 membri. Come Lane, alcuni di loro hanno optato per i flip phone (i telefoni cellulari ” a conchiglia”, tipici dei primi anni del 2000) per ridurre l’uso dello schermo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli adolescenti di oggi, che fanno parte della Generazione Z, più o meno persone nate dopo il 1997, non hanno mai conosciuto una vita senza smartphone e social media. Registrando fino a otto ore di schermo ogni giorno, sono la forza trainante di TikTok, che ha più di un miliardo di utenti globali. In una fredda domenica pomeriggio, il gruppo si è riunito presso la Biblioteca Centrale in Grand Army Plaza per il loro incontro settimanale.  Biruk Watling, è arrivato con Odille Zexter, entrambi 17enni, e una chitarra. Mentre aspettavano che tutti si presentassero, Lane ha cucito insieme il manico strappato del suo zaino. Accanto a lei, Watling, che frequenta la Beacon High School di Hell’s Kitchen, ha scritto un diario. Zexter ha disegnato, mentre il suo compagno di classe Murrow Max Frackmanm, 17 anni, ha sfogliato una rivista. “La tecnologia per me è sempre stata una via di fuga”, ha detto Watling:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si arrabbiava quando i suoi genitori le dicevano di disconnettersi prima di coricarsi dopo aver trascorso ore online. Si è interessata ad allontanarsi dai social media quando ha letto il romanzo di Don DeLillo “White Noise“, che ha interpretato come una critica a come la tecnologia distacchi gli utenti dalla realtà.  Ha lasciato Instagram e si è sbarazzata del suo smartphone all’inizio di quest’anno. Il gruppo si dedica anche a scampagnate, lettura di romanzi, pittura e altre attività prive di smartphone di ultima generazione. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

#social #smartphone #instagram #tiktok

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.