Siemens mette in funzione i primi prototipi della nuova turbina eolica da 6 MW

Il Settore Energy di Siemens ha iniziato la fase di test del suo prototipo di turbina eolica offshore di ultima generazione SWT-6.0-120 a Høvsøre, in Danimarca. La nuova turbina, con una capacità di 6 megawatt (MW) e un diametro del rotore di 120 metri, utilizza l’innovativa tecnologia Direct Drive di Siemens. Inoltre, grazie al peso ridotto – inferiore alle 350 tonnellate – della navicella e rotore, la nuova turbina SWT-6.0-120 definisce un nuovo standard a basso peso tra i grandi aerogeneratori offshore.

La nuova SWT-6.0-120 è la terza turbina senza moltiplicatore di giri prodotta da Siemens. Attualmente in fase di collaudo e verifica delle performance, verrà immessa sul mercato nel prossimo futuro. “A differenza delle altre turbine di grandi dimensioni, in genere più pesanti, la SWT-6.0-120 ha un peso per megawatt assai ridotto, simile a quello della maggior parte degli aerogeneratori da 2 e 3 MW”, ha dichiarato Henrik Stiesdal, Chief Technology Officer della Divisione Wind Power Business di Siemens.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Siamo riusciti a ridurre il peso mantenendo inalterate le caratteristiche di robustezza e produttività della macchina solo grazie all’innovazione e all’esperienza pluritrentennale di Siemens nell’industria eolica”, ha aggiunto Stiesdal. Il peso ridotto della nuova SWT-6.0-120 non solo renderà possibile una diminuzione significativa dei costi dell’energia prodotta dagli impianti offshore, ma avrà un impatto positivo anche sui costi della turbina stessa, della torre e delle strutture di supporto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Abbiamo sviluppato la SWT-6.0-120 specificamente per i progetti offshore del futuro.

Grazie alla tecnologia Direct Drive di Siemens, la turbina ha un design semplice e intelligente che ci ha permesso di ridurre il numero di parti mobili. Prevediamo che la SWT-6.0-120 sarà in grado di definire nuovi standard in termini di performance, robustezza e ottimizzazione della manutenzione, aspetti cruciali soprattutto se considerate le condizioni estreme dell’offshore”, ha detto Henrik Stiesdal.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La nuova SWT-6.0-120 fa uso di numerose tecnologie chiave già ampiamente testate sulla turbina offshore di Siemens da 3,6 MW. Un esempio è la pala B58, che verrà utilizzata nella prima serie della nuova turbina da 6 MW. Un’altra delle tecnologie utilizzate è il processo brevettato IntegralBlade®, che ha il vantaggio di non richiedere l’utilizzo di alcun tipo di colla nelle giunzioni tra le varie parti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La nuova turbina Siemens, progettata per agevolare i lavori di service e manutenzione, dispone di una piattaforma d’atterraggio per elicotteri sul retro della navicella che consente un accesso facile e sicuro ai tecnici di service. Inoltre, si caratterizza per i suoi sistemi di diagnostica d’avanguardia che, oltre a ridurre i rischi per il cliente, garantiscono livelli massimi di affidabilità e disponibilità.

Il primo prototipo da 6 MW dovrà ora sottoporsi a un periodo intensivo di prova e di messa in servizio prima di essere rilasciata in forma definitiva sul mercato. Siemens installerà nel corso del 2011 altri prototipi di SWT-6.0-120 per ulteriori test e verifiche, e tra il 2012 e il 2013 le turbine di pre-serie per la successiva fase di collaudo e ottimizzazione delle performance. La produzione seriale è prevista per il 2014.
Negli ultimi 20 anni, Siemens ha installato con successo più di 600 turbine eoliche offshore con una capacità complessiva di oltre 1.800 MW nei mari europei. Con ordini assicurati di nuovi progetti offshore per un totale di circa 3.600 MW, Siemens consoliderà ulteriormente la sua posizione di leader di mercato in questo settore. L’energia elettrica prodotta dagli impianti eolici offshore contribuirà a rendere il mix energetico sempre più pulito e sostenibile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’energia eolica è parte integrante del portfolio ambientale di Siemens. Nell’anno fiscale 2010, il fatturato derivante da tale portfolio ha registrato un totale di circa 28 miliardi di euro, attestando Siemens quale primo fornitore al mondo nell’offerta di tecnologie ecofriendly. Considerando lo stesso periodo, i prodotti e le soluzioni Siemens hanno permesso ai clienti di ridurre le proprie emissioni di CO2 di 270 milioni di tonnellate, una cifra che corrisponde alla somma delle emissioni annuali di Hong Kong, Londra, New York, Tokyo, Delhi e Singapore.

Cristiana Rovelli
Ufficio stampa Siemens

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.