Falena gigante trovata in Himalaya

Durante un viaggio per documentare la biodiversità dell’Himalaya orientale, il fotografo Sandesh Kadur era intento a percorrere in auto il territorio di Arunachal Pradesh (a nord-est dell’India) quando, svoltando in una curva della strada, ha visto “una falena enorme” seduta su una buca. Quando il fotografo è sceso per scattargli una foto, la farfalla si è posizionata in modo difensivo, spiegando le sue ali e sporgendosi in avanti per sembrare il più grande possibile. È rimasta ferma per alcuni minuti, così uno dei colleghi di Kadur è riuscito ad osservare al meglio la creatura. Si tratta di farfalle con un’apertura alare che varia dai 25 ai 30 cm di larghezza. Un video da YouTube:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli animali velenosi come le vespe e le rane velenose usano dei colori simili per scoraggiare gli animali. Infatti, in Cina la falena atlante è nota come falena dalla testa di serpente, perché i modelli sulle punte delle ali ricordano delle teste di serpente. Kadur alla fine ha deciso che la falena non era seduto al sicuro in mezzo alla strada, in modo da manovrato a lato. Questi animali vivono solo per un paio di settimane come adulti e non mangiano affatto. Tutta la fase di alimentazione si svolge nello stadio larvale quando si trasformano da uovo a pupa in sole quattro o al massimo sei settimane, dei bruchi con un grande appetito, forse è anche per questo che tendono a crescere molto. Tuttavia, nonostante il loro aspetto, sono animali del tutto innocui per l’uomo.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.