I giganteschi megafoni di legno che amplificano i suoni della foresta

Se hai goduto di una passeggiata nel bosco, hai probabilmente notato quella sensazione di “pace e tranquillità” contemporanea e la sottile faticosità di Madre Natura. Studenti in Estonia certamente hanno deciso – e per una dose supplementare di impressionante, di amplificare questi suoni naturali con tre grandi megafoni di legno in una zona rigogliosa di boschi. Il fotografo Tõnu Tunnel i graziosi giganti in legno.

L’installazione è presente nel parco naturale Pähni dell’Estonia, noto per i suoi sentieri di studio e che utilizza la foresta come “aule esterne”. Lo studente Birgit Õigus ha disegnato il pezzo come parte di un progetto dell’Accademia delle Arti estone. Hannes Praks, responsabile del Dipartimento di Architettura d’Interni, dice: “i megafoni di 3 metri di diametro opereranno come una” bandstand “per la foresta intorno all’installazione, amplificando i suoni della natura”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

I visitatori possono sdraiarsi all’interno dei megafoni, sicuramente avendo un’esperienza acustica surreale. Curiosità su ciò che sarebbe come stare in mezzo ai pezzi dell’albero è sufficiente per iniziare a cercare i voli verso l’Estonia. La condizione incontaminata del legno macchiato sarà probabilmente temporanea, poiché le strutture del legno verranno inevitabilmente riassorbite nel bosco nel tempo. La madre Natura probabilmente ha molto da dire – è giunto il momento di darle un megafono.

+ Accademia Estone di Arti

- Prosegue dopo la pubblicità -

via BLDGBLOG

- Prosegue dopo la pubblicità -

Immagini via Tõnu Tunnel

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.