Press "Enter" to skip to content

Allestisce una scuola sotto un ponte per aiutare i bambini svantaggiati

In molti posti del mondo, andare a scuola passa in secondo piano a necessità più urgenti (come aiutare i genitori a coltivare, curare i bambini piccoli in casa e trovare lavoro molto presto). Nell’economia fiorente dell’India, ci sono un numero impressionante di bambini che non possono permettersi di andare a scuola o che sono necessari per svolgere il lavoro libero per la loro famiglia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un uomo, un abbandono scolastico a causa dei suoi limiti finanziari, sta aiutando a fornire un’istruzione gratuita per i bambini di famiglie svantaggiate, anche se in un ambiente non convenzionale. Rajesh Kumar Sharma, che lavora in un grande magazzino, gestisce una scuola sotto un ponte a Nuova Delhi. Mentre le sue lezioni sono scandite dai suoni dei treni locali e dalla cacofonia di una delle città più densamente popolate del mondo, circa 200 studenti frequentano regolarmente la scuola. Seduti su stuoie invece di scrivanie e con lavagne improvvisate modellate da muri di confine dipinti di nero, i bambini vengono ogni giorno con la speranza di apprendere le basi dell’istruzione, e  Sharma e molti altri insegnanti fanno del loro meglio per trasmettere le loro conoscenze e amore per l’apprendimento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

I bambini, che altrimenti sarebbero spesso lasciati occupare e divertirsi o lavorare in campi o altri lavori familiari, frequentano la scuola in due turni, con un’intera giornata che dura dalle 9 alle 14. Già nel 2015, Kumar è stato in grado di convincere le scuole governative a prendere 60 studenti per una scuola più formale, e i bambini sono incoraggiati a trovare opportunità educative più stabili . Per molti dei bambini, tuttavia, questa indagine su argomenti quali l’hindi, la lettura e la scrittura, l’inglese, la matematica, la scienza e la geografia potrebbe essere l’unica scuola che frequentano.

Sharma continua a cercare aiuto esterno dal autorità di treno, governo locale e altri per basi come scarpe e snack per i bambini. In cima alla sua lista dei desideri ci sono i bagni, soprattutto per le studentesse più anziane. Mentre le nostre preoccupazioni per le scuole sono certamente valide, le sfide affrontate da questa scuola non tradizionale le hanno sicuramente messe in prospettiva. Linkiamo qui sotto il video di un reportage:

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.