Lavare piatti a mano o in lavastoviglie: chi spreca ed inquina di più?

È un tratto molto umano presumere che, indipendentemente da quanto avanziamo nella tecnologia, le macchine non saranno mai in grado di sostituire le nostre capacità. Prendete ad esempio i piatti: la prima lavastoviglie è stata costruita nel 1850, ma più di 150 anni dopo, e molti di noi continuano a cucinare da soli, o almeno a prendersi il tempo per lavarli prima di caricarli in una lavastoviglie.  Ma secondo le statistiche, i moderni lavapiatti sono ora ufficialmente più veloci, più igienici e migliori per l’ambiente che saremo mai stati. Quindi forse è finalmente il momento di cedere e lasciare che le macchine prendano il sopravvento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

O come afferma Consumer Reports , è tempo di “lasciare che la lavastoviglie faccia il suo lavoro“. C’è ancora il mito prevalente che il lavaggio a mano sia più pulito e migliore per l’ambiente, in particolare se si riesce a utilizzare un solo lavandino pieno d’acqua per i piatti di tutta la famiglia. Ma la ricerca dimostra che non è più così, con le lavastoviglie che diventano non solo molto più economiche da gestire, ma anche molto più efficienti dal punto di vista idrico ed energetico. “Anche se è possibile utilizzare meno acqua / energia lavando i piatti a mano, è estremamente improbabile, Jonah Schein, il coordinatore tecnico per le case e gli edifici del programma WaterSense dell’Agenzia per la protezione ambientale, riferendosi alle lavastoviglie certificate Energy Starha detto in una dichiarazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Per lavare la stessa quantità di piatti che possono essere contenuti in un singolo carico di una lavastoviglie di dimensioni standard e utilizzare meno acqua, è necessario essere in grado di lavare otto impostazioni a pieno carico e comunque limitare il tempo totale che il rubinetto fa. correva a meno di due minuti”, aggiunge. OK, abbiamo capito: è difficile usare meno acqua di una macchina. Ma sicuramente abbiamo ancora bisogno di dare una mano ai lavapiatti dando un rapido risciacquo ai piatti prima di caricarli? Sfortunatamente no, secondo Steven Nadel, direttore esecutivo dell’American Council per un’economia efficiente dal punto di vista energetico. In effetti, se hai una moderna lavastoviglie, è assolutamente inutile fare qualsiasi cosa se non grattare via gli scarti di cibo dai piatti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“I vecchi lavapiatti, per generalizzare, non avevano i piatti puliti a meno che non li avessi lavati”, ha detto Nadel a Chris Mooney al Washington Post  nel 2015. “La nuova lavastoviglie non è un problema, quasi tutti hanno i cosiddetti sensori del suolo, a seconda di quanto siano sporchi i piatti, si lavano più o meno, i piatti saranno puliti”. I piatti possono anche spruzzare getti d’acqua altamente controllati verso l’alto di 60 gradi Celsius (140 gradi Fahrenheit) ai piatti, qualcosa che le nostre mani umane non sono in grado di gestire – anche se gli esperti raccomandano che è necessario impostarlo a un’altezza di circa 48 gradi Celsius (120 gradi Fahrenheit ). “L’approccio peggiore per l’ambiente – e le bollette energetiche e dell’acqua – è il prelavaggio dei piatti in acqua calda costantemente in esecuzione e quindi il loro funzionamento in un’antica lavastoviglie che non è stata costruita secondo gli standard moderni”, ha scritto Mooney .

Infatti, con il prelavaggio dei nostri piatti, i rapporti dei consumatori suggeriscono che le famiglie potrebbero sprecare più di 22.000 litri (6.000 galloni) di acqua all’anno. Non sei ancora convinto che una macchina possa fare le faccende domestiche meglio di te? Beh, odiamo dirti questo, ma stai letteralmente sprecando la tua vita. Il programma Energy Star ha stabilito che consegnare tutte le responsabilità di lavaggio a una macchina consente di risparmiare 230 ore, o quasi 10 giorni, ogni anno. Il che rende un argomento piuttosto convincente. Allora, cosa hai intenzione di fare con tutto il tuo tempo libero appena trovato? Perché non rendersi utili e lavorare su alcuni progetti di scienze civiche che aiutano l’ambiente, o contribuire a modificare alcune delle riprese video di Jupiter riprese dalla sonda Juno della NASA. Chi ha detto che la tecnologia non ha bisogno di noi? Una versione di questa storia è stata pubblicata per la prima volta nel maggio 2015. Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

- Prosegue dopo la pubblicità -