Ecco perché devi insegnare ai tuoi figli che è giusto fallire

Negli ultimi anni, c’è stato uno sforzo concertato per proteggere i bambini dal fallimento al fine di salvaguardare la loro fragile autostima. Questo sembra logico – il fallimento è sgradevole.  Tende a farti sembrare cattivo, hai sentimenti negativi di delusione e frustrazione, e spesso devi ricominciare da zero. Mentre questo è logico, in realtà ha l’effetto opposto. I bambini e gli adolescenti in Australia sembrano meno capaci di affrontare come mai prima d’ora.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il problema è che, nei nostri sforzi per proteggere i bambini, prendiamo preziose opportunità per imparare da loro. Il fallimento fornisce benefici che non possono essere ottenuti in altro modo. Il fallimento è un regalo camuffato da una brutta esperienza. Il fallimento non è l’assenza di successo, ma l’esperienza del fallimento sulla strada del successo. Quando falliamo, proviamo emozioni negative come delusione o frustrazione. Quando i bambini sono protetti da questi sentimenti, possono credere di essere impotenti e di non avere alcun controllo sulla padronanza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La risposta non è quella di evitare il fallimento, ma di imparare come affrontare piccoli insuccessi. Queste sfide di basso livello sono state definite “ eventi siderurgici “. Proteggere i bambini da questi eventi è più probabile che aumenti la loro vulnerabilità che promuovere la resilienza. Quando gli adulti rimuovono il fallimento in modo che i bambini non debbano sperimentarlo, diventano più vulnerabili alle future esperienze di fallimento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Uno dei più grandi fallimenti di doni è l’apprendimento delle conseguenze naturali delle nostre decisioni. È un concetto molto semplice sviluppato dai primi comportamentisti : “quando faccio X, succede Y“. Se non studio, fallirò; se non pratico, potrei perdere il mio posto nella squadra. Permettere ai bambini di sperimentare questi risultati insegna loro il potere delle loro decisioni. Quando i genitori e gli insegnanti fanno deragliare questo processo proteggendo i bambini dal fallimento, si oppongono anche a conseguenze naturali. Gli studi mostrano che i bambini che sono protetti dal fallimento sono più depressi e meno soddisfatti della vita nell’età adulta.

Gli errori sono l’essenza dell’apprendimento . Poiché abbiamo nuove esperienze e sviluppiamo competenze, è inevitabile che commettiamo errori. Se il fallimento viene considerato come un segno di incompetenza e qualcosa che dovrebbe essere evitato (piuttosto che una cosa normale), i bambini inizieranno ad evitare le sfide necessarie per l’apprendimento . Il fallimento è solo un dono se gli studenti lo vedono come un’opportunità piuttosto che come una minaccia. Questo dipende dalla loro mentalità.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I bambini con una mentalità di crescita credono che l’intelligenza sia malleabile e possa essere cambiata con sforzo. Quelli con una mentalità fissa credono di essere nati con un certo livello di intelligenza. Quindi, il fallimento è un segnale per cui i bambini con una mentalità di crescita devono provare più difficile o in modo diverso, ma un segno che non sono abbastanza intelligenti per i bambini con una mentalità fissa.

La lode può essere usata per compensare e aiutare i bambini a sentirsi utili di fronte al fallimento. Vediamo questo quando i bambini ricevono un nastro di partecipazione in una corsa in corsa per essere arrivati ​​per ultimi. Ma la ricerca indica, paradossalmente, che questa lode inflazionata ha l’effetto opposto. Nello studio, quando i genitori hanno elogiato (“incredibilmente” un buon lavoro) e lodi incentrate sulla persona (come “sei bello”, “sei intelligente” o “sei speciale”), l’autostima dei bambini diminuito. Lode che siano i risultati incentrati sulla persona nei bambini che evitano il fallimento e impegnano compiti per mantenere l’accettazione e l’autostima. Questo perché la lode è subordinata a “chi sono” piuttosto che ai loro sforzi . L’elogio dello sforzo sembra “hai lavorato davvero sodo”. Questo è meglio perché i bambini possono controllare quanto duramente lavorano, ma non possono controllare quanto siano intelligenti o speciali. I bambini devono essere liberi di imparare senza che ci sia un rischio per il loro senso del valore. Quindi, come lo facciamo bene? Ecco alcuni suggerimenti per aiutare i genitori a sostenere i propri figli:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Proteggere tuo figlio dall’errore non è in realtà utile. Consenti loro di sentirsi e viverlo, e lasciare che abbiano i regali che il fallimento porta. Sperimentare il fallimento li renderà più resilienti e più probabilità di successo in futuro.  Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

Mandie Shean , docente, School of Education, Edith Cowan University .