Ritrovata l’ape più grande del mondo “ritenuta estinta da 38 anni, invece è viva”

Trentotto anni dopo il suo ultimo avvistamento è stata infatti ritrovata “l’ape gigante di Wallace” nell’isola indonesiana delle Molucche del Nord, un’area poco esplorata e impervia. Parliamo della Megachile pluto (questo il suo nome scientifico) è considerata l’ape più grande del mondo. Per questo viene chiamata anche «ape bulldog» o «ape gigante».

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le femmine di questa specie possono raggiungere i 4 cm di lunghezza e un’apertura alare di 6, mentre i maschi si fermano a poco più di 2 cm. L’insetto, descritto per la prima volta nel 1858 dall’esploratore britannico Alfred Russel Wallace, sembrava scomparso dal 1981, quando un’altra spedizione scientifica ne trovò diversi esemplari.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Una comune ape (Apis mellifera) – a sinistra – a confronto con l’ape gigante (a destra)

L’ape gigante di Wallace è oggi ancora considerata nella lista rossa Iucn come “vulnerabile” ma gli entomologi, per la sua rarità, chiedono che venga classificata come in via di estinzione: ciò permetterebbe anche di intensificare sforzi e fondi per la sua conservazione. L’insetto è infatti minacciato da perdita di habitat, cambiamento climatico e collezionismo. Un video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per Robin Moore, della Global Wildlife Conservation, “siamo fiduciosi che trasformando l’ape in un simbolo mondiale per la conservazione la specie abbia un futuro più luminoso che se lasciassimo che fosse tranquillamente finita nel dimenticatoio“. La scoperta dell’ape gigante ancora in vita, insieme al ritrovamento di una tartaruga delle Galapagos che si credeva estinta e di una rana boliviana data per scomparsa, entrambi ritrovamenti avvenuti a inizio anno, sono segnali che fanno ben sperare biologi e conservazionisti per il futuro di molte specie date finora per spacciate.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).