Press "Enter" to skip to content

Bambini e mascherine: non saranno obbligatorie sotto i 6 anni, tutto quello che c’è da sapere.

Non sono soggetti all’obbligo di mascherine i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina“. Questo è previsto nel Dpcm legato alla fase due che conferma l’obbligo di mascherinenei luoghi confinati aperti al pubblico inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Imporre la mascherina ai più piccoli non è semplice,sicuramente i più piccoli tenderanno a sfilarsela e togliersela. Se comunque il genitore si sente più sicuro nel farla indossare al proprio figlio, bisogna stare molto attenti se il piccolo se la toglie e noi tentiamo di rimettergliela nuovamente. Mai toccare la mascherina direttamente sulla parte che è a contatto con il viso, ma sempre dagli elastici e se riusciamo bisognerebbe lavarci o disinfettarci prima le mani e dopo procedere nel fargliela indossare. Sicuramente sarà meno complicato con i bambini dai 4 anni su, soprattutto se sono colorate e attraenti per loro.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo il parere degli esperti l’ideale è utilizzare per i piccoli mascherine che si legano dietro la nuca, per evitare che vengano sfilate con facilità. Fortunatamente nei bambini sembrerebbe che non si manifestino casi gravi e anche la sintomatologia in alcuni casi è completamente differente. C’è stato un caso addirittura in cui un bambino si è presentato in un centro di dermatologia con un arrossamento sui piedi tipo duroni e dopo essere stato sottoposto al tampone è risultato positivo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Comunque non ci sarà l’obbligo secondo il decreto che entrerà in vigore dal 4 maggio 2020 di mascherine per bambini al di sotto di 6 anni. Ma è consigliato fargliele indossare almeno nei casi in cui il bambino dovesse comunque trovarsi in luoghi chiusi a contatto con altre persone o comunque se non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza. All’aperto sono i genitori che devono stare attenti che i propri figli mantengano la distanza di sicurezza dalle altre persone.

Fonte:ilgiornale.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.