Press "Enter" to skip to content

Si arrampica sulla finestra dell’ospedale per salutare la mamma morente. Una foto commuove il mondo

Nei giorni scorsi, Mohamad Safa, funzionario delle Nazioni Unite, ha voluto diffondere una toccante fotografia che mostra un giovane arrampicatosi lungo il cornicione della finestra di un ospedale palestinese:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come riferiscono molteplici testate giornalistiche telematiche, l’obiettivo del ragazzo era duello di dare un ultimo saluto dignitoso alla madre morente, contagiata – a quanto si apprende – dal virus Sars-CoV-2 (quello attribuito alla temuta sindrome da Covid-19). “Il figlio di una donna palestinese che era stata contagiata dal Covid si è arrampicato fino alla stanza dell’ospedale dove lei si trovava per sedersi fuori e guardare sua madre ogni notte, finché non se n’è andata“ – ha riferito pubblicamente il funzionario. Questo episodio documenta la forza di un’emozione che si trasforma in azione ed al contempo la drammaticità del periodo storico che l’intero pianeta sta attraversando. Protagonista della fotografia è Jihad Al-Suwaiti, della città palestinese di Beit Awwa in Cisgiordania. La madre di 73enne era ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale statale di Hebron. Impossibilitato ad entrare nella stanza, il figlio ha scalato la parete dell’ospedale per starle “vicino”: si è seduto lì ed è stato a guardarla tutte le sere:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Jihad ha detto a The Arabic Post :

Alle 20 sono uscito … per portare le sue cose, poi il mio fratello infermiera mi ha chiamato per dirmi che mia madre era molto stanca. Quando ho provato ad entrare nella sua stanza; per essere accanto a lei negli ultimi istanti, la porta del dipartimento era chiusa, così mi sono arrampicato fino alla finestra della sua stanza e l’ho osservata dolorosamente da dietro il vetro esterno fino a quando non ha respirato per ultimo.

Mi sono seduto impotente dietro la finestra esterna della stanza di terapia intensiva … Ho sentito la massima incapacità di fare qualsiasi cosa per salvarla, poi è morta e mi ha lasciato.

Il funzionario delle Nazioni Unite ha diffuso un toccante post su Twitter:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.