Ragazza crea una lavatrice che funziona senza elettricità

Avere una lavatrice in casa è comune per chi vive nei centri urbani. Ma nelle zone rurali la realtà è ben diversa. In India, questo è ancora meno normale. Per risolvere questo problema, l’indiana Ramya Jose, all’apice dei suoi 14 anni, ha deciso di creare una propria lavatrice alimentata dalla forza meccanica:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’idea è nata da un’esigenza. Con i genitori malati, Ramya e sua sorella erano responsabili di gran parte delle faccende domestiche, compreso il lavaggio dei vestiti. Mentre svolgeva questa attività, la giovane donna pensava solo ai servizi che una lavatrice poteva offrire. Con molto interesse per la scienza e dopo aver visto una macchina elettrica in funzione, ha progettato la sua lavatrice. Ramya ha avuto l’aiuto di suo padre per acquistare parti e anche per impostare il progetto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

La macchina è sorprendentemente semplice, ma altamente efficiente. Una cabina in alluminio, dotata di un cilindro in ferro orizzontale, collegata a una sorta di bicicletta, con pedali e sedile. L’attrezzatura ha l’aspetto di una comune cyclette. Poiché il suo funzionamento dipende anche dalla pedalata, l’esercizio fisico è un’altra funzione di questa macchina. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per lavare i vestiti, la cabina viene riempita d’acqua, allo stesso livello dei vestiti e del sapone. Dopo l’ammollo per dieci minuti, inizia il primo ciclo di pedalata, che dura da tre a quattro minuti. Il cilindro ruota ad altissima velocità, lasciando gli indumenti puliti in breve tempo. Successivamente, il serbatoio viene svuotato e un nuovo ciclo di pedalata inizia a centrifugare i panni, che escono asciutti all’80% dalla macchina. Il progetto è stato brevettato, ma non è ancora prodotto su scala commerciale. Unica questione rimasta forse in sospeso: meglio utilizzare detergenti naturali e filtrare l’acqua in appositi scarichi poiché, scaricare nei fiumi potrebbe rivelarsi dannoso per l’ambiente (oltre che illegale). Clicca qui per maggiori dettagli su questa idea.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.