Lisbona installa compostiere di comunità nelle sue strade, tutti possono partecipare e utilizzare il compost biologico.

La popolazione può depositare rifiuti organici in 15 compostiere comunitarie sparse per la città e ricevere fertilizzanti organici in cambio della loro partecipazione. Le strade di Lisbona, la capitale del Portogallo, hanno ricevuto 10 nuovi compositori della comunità nell’ultima settimana del 2020. Con loro, ci sono già 15 punti di raccolta dei rifiuti organici a disposizione della popolazione. Gli impianti di compostaggio fanno parte del progetto “Lisbon to Compost” e offrono un’alternativa per chi vuole dare una destinazione sostenibile alla materia organica, ma non può o non vuole compostare a casa .

Il progetto ha il sostegno del Comune di Lisbona e, per partecipare, basta registrarsi e dichiarare il proprio interesse al compostaggio dei tuoi rifiuti organici. Ogni partecipante riceverà il compost biologico prodotto e potrà utilizzarlo per i propri vasi, frutteto o orto. Il progetto è partito con 4 composter comunitari pilota e, grazie alla buona accettazione dell’iniziativa, questo numero sta crescendo sempre di più.

Secondo il Comune di Lisbona, il compostaggio è un modo per evitare di inviare rifiuti organici all’incenerimento. Nel 2017 sono state raccolte quotidianamente in città più di 600 tonnellate di rifiuti comuni, di cui il 40% era costituito da materia organica che avrebbe potuto essere convertito in compost organico ma avviato all’incenerimento. Il progetto “Lisbon to Compost” vuole cambiare questo scenario:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Invece di gettare gli scarti avanzati dalla preparazione dei pasti, soprattutto frutta e verdura, nel contenitore comune, possiamo metterli nella compostiera. Li copriamo con piccoli rami, erbe e foglie e lasciamo agire la natura. È molto semplice e naturale. In questo processo si ottiene un fertilizzante che nutre il terreno, migliorandone le proprietà fisiche e chimiche e la sua struttura, evitando il consumo di fertilizzanti commerciali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ecoinventos.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom.

- Prosegue dopo la pubblicità -