Perché il bambù è considerato la materia prima del futuro

L’edilizia civile è considerata una delle principali cause di impatto ambientale nel mondo. Un modo per mitigare questo problema, grazie alle prove scientifiche e all’efficienza energetica, è la scelta dei materiali. Il bambù è il più grande esempio di questo perché ha un eccellente rapporto costi-benefici. Nonostante sia un’erba, è la migliore alternativa sostenibile al legno. Cresce velocemente nei climi e nei terreni più diversi, cattura una grande quantità di CO2 dall’aria, ha un’enorme resistenza e flessibilità, oltre ad avere un facile trasporto per essere leggera e compatta. Il bambù sta diventando sempre più un materiale accessibile e altamente disponibile nel mercato brasiliano grazie alla crescita di fornitori, architetti, designer e manodopera specializzata. Spesso ci viene chiesto: “Perché costruire con il bambù?” Vorremmo condividere con voi gli 8 argomenti principali che utilizziamo per difendere l’uso di questa incredibile pianta nel progetto e nel lavoro!

1. Una risorsa rinnovabile
Può servire come sostituto dei legni duri, offre la possibilità di ridurre drasticamente la deforestazione nelle foreste native e proteggere i legni duri in via di estinzione.
2. Assorbe i gas serra
Il bambù assorbe l’anidride carbonica (CO2) e rilascia il 35% in più di ossigeno rispetto ad altri alberi nell’atmosfera.

- Prosegue dopo la pubblicità -

3. Ha un alto tasso di crescita
Alcune specie di bambù crescono più di un metro al giorno! Nessuna pianta del pianeta ha un tasso di crescita così rapido.
4. Minimo spreco
Dopo la raccolta, praticamente tutte le parti della pianta vengono utilizzate per realizzare un’ampia varietà di prodotti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

5. Versatilità
Il bambù può sostituire l’uso del legno per quasi tutte le applicazioni. Carta, pavimenti, mobili, carbone, materiali da costruzione e altro ancora. Inoltre, le fibre di bambù sono più resistenti di altre fibre.
6. Non c’è bisogno di fertilizzanti, pesticidi o erbicidi
A differenza della maggior parte delle piante coltivate per la vendita, il bambù non richiede prodotti chimici per l’agricoltura. La coltivazione del bambù non aggiunge sostanze chimiche all’ambiente.

7. Protezione del suolo
Il sistema del rizoma di bambù rimane intatto dopo la raccolta e previene l’erosione del suolo aiutando a trattenere i nutrienti per il raccolto successivo.
8. Cresce in luoghi diversi
Dalle pianure alle altitudini più elevate, il bambù prospera in un’ampia gamma di climi, può persino crescere nelle regioni aride e aiuta a preservare l’umidità vitale del suolo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ciclovivo.com.br/

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.