Neonata record di 5,8 Kg. Il pancione della mamma sanguinava prima del parto

Amber Cumberland, 21 anni, di Aston, Oxfordshire, ha dato alla luce sua figlia Emilia il 16 aprile 2021. A 12 libbre e 14 once, Emilia è considerata il secondo bambino più grande mai nato nel Regno Unito (nella foto: Amber, con il suo partner Scott Joy , 22 anni ed Emilia che lasciano l’ospedale)

La seconda bambina più grande mai nata nel Regno si chiama Emilia. Al momento della nascita, la neonata pesava ben 13 libbre (ovvero 5,8 Kg). La piccola (ma non tanto piccola, concedeteci la battuta!) è stata indotta da quasi due settimane in ritardo e ha trascorso 24 ore in travaglio fino a quando la giovane mamma Amber ha partorito mediante un parto cesareo di emergenza. “Prima della gravidanza avevo il 12,5esimo e una taglia 14 e alla fine della gravidanza, non potevo entrare in niente di più piccolo di una taglia 20 ed avevo circa 17 anni”, ha ricordato. “Dopo il parto, sono tornata nella taglia 16 e peso poco meno di quando avevo 15 anni” – ha aggiunto. Nel periodo di gravidanza, la giovave donna aveva il pancione talmente grande che lo stesso ha cominciato lievemente a sanguinare:

Il pancione di Amber, nella foto, è cresciuto così grande che i medici non erano sicuri che si aspettasse un secondo bambino “ a sorpresa ”, ma alla fine ha dato alla luce solo Emilia

‘”Quando andavamo al supermercato, scommettavamo sempre sulla probabilità che qualcuno potesse commentare il mio enorme pancione. Al momento del parto, tutti siamo rimasti stupiti dalle dimensioni della neonata e i medici si sono congratulati con noi” – ha poi ricordato la mamma di Emilia. Una foto della neonata:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La piccola Emilia ha iniziato ad aumentare significativamente di dimensioni nel terzo trimestre di gravidanza, raggiungendo la dimensione media di un bambino di 36 settimane dalla sua scansione di 32 settimane ed è stata stimata a 8 libbre 12 once (già oltre i 3 Kg) su una scansione di crescita extra a 36 settimane. Il partner di Amber e padre di Emilia, Scott Joy, 22 anni, ha trascorso 42 ore nel parcheggio del John Radcliffe Hospital di Oxford nell’arco di tre giorni prima del parto – non le è stato permesso di unirsi ad Amber fino a quando non era in travaglio attivo a causa delle restrizioni introdotte nel periodo dell’emergenza Covid. Amber ha detto: “il mio corppo si è dilatato per circa 8 volte e non ha potuto andare oltre, per cui è stato effettuato un delicato parto cesareo”. La famiglia riunita:

Amber e Joy, ritratte in ospedale con Emilia dopo la sua nascita, avevano iniziato a credere che Amber potesse aspettarsi due gemelli

“L’intero abbigliamento che abbiamo portato non le andava bene, ma fortunatamente avevamo dei vestiti di ricambio per 0-3 mesi e il personale dell’ospedale ha dovuto scovare pannolini più grandi. Gli infermieri dell’ospedale sono rimasti per molto tempo in compagnia della neonata, scattando anche foto con lei. Il periodo di gravidanza ha causato ad Amber grandi sofferenze che non sono state risolte nemmeno con terapie specifiche. Il dolore è terminato soltanto dopo il parto. Ma Emilia non è la neonata più grande in assoluto del Regno Unito: nel 2012 nacque un altro neonato record che, al momento della nascita pesava 14 libbre 4 once. (Fonte: Daily Mail)

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.