Ammaraggio sull’Oceano dopo 160 giorni nello spazio, astronauti tornano a casa con SpaceX – video

Dopo che il loro ritorno iniziale è stato ritardato a causa del tempo inclemente, gli astronauti della navicella spaziale Crew-1 Dragon sono tornati sulla Terra nell’oscurità della notte, il primo ammaraggio in più di 50 anni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

SpaceX ha riportato quattro astronauti dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nelle prime ore del mattino di domenica, secondo The Associated Press. L’equipaggio, composto da tre astronauti della NASA e un astronauta giapponese, avrebbe dovuto inizialmente tornare per sabato, ma il loro viaggio è stato bloccato a causa di venti pericolosamente forti. Questo non è il primo rodeo di SpaceX nel recupero di veicoli spaziali dopo uno schianto notturno. L’azienda è stata in grado di riportare una capsula di carico al buio all’inizio di quest’anno. Si sono anche preparati per la possibilità di cui potrebbero aver bisogno per recuperare i loro membri dell’equipaggio nell’oscurità. “SpaceX ha fatto numerose prove generali e ha trascorso molto tempo con i recuperi notturni“, aveva dichiarato Rob Navias, portavoce del Johnson Space Center di Houston, in una dichiarazione ottenuta da AP.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’equipaggio ha lasciato la ISS a bordo della stessa capsula Dragon che li ha portati su lo scorso anno. Dopo un viaggio di sei ore e mezza, i quattro sono atterrati a Panama City, in Florida, dopo 160 giorni di vita nello spazio. Navias ha affermato che quel lasso di tempo fornirà le condizioni meteorologiche più ideali per l’atterraggio. Il loro imminente ritorno ha segnato il primo tuffo nell’oscurità dalla missione Apollo 8 nel 1968. Quella missione aveva infatti visto tre astronauti della NASA andare sulla luna per la prima volta prima di atterrare nell’Oceano Pacifico vicino alle Hawaii nelle ore precedenti l’alba del 27 dicembre 1968. Chiunque abbia mai avuto il volo in ritardo per il tempo sa quanto sia bello tornare finalmente a casa, anche se non molti di noi possono dire di averlo fatto nel cuore della notte mentre atterravano nell’oceano dall’orbita terrestre bassa. Link video (YouTube – SpaceX):

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.