Benzene cancerogeno, secondo quanto riferito, nel disinfettante per le mani: come evitarlo

Il disinfettante per le mani, a lungo utilizzato per aiutare a prevenire le infezioni, è diventato d’uso quotidiano durante la pandemia COVID-19. Ma non tutti i marchi sono realizzati secondo gli stessi standard. Alcuni possono includere ingredienti dannosi come metanolo, che può essere tossico se usato sulla pelle. Recentemente, la farmacia online Valisure ha lanciato l’allarme su ciò che la società afferma essere lotti di disinfettante per le mani contaminati con la sostanza chimica cancerogena benzene.

Valisure ha presentato una petizione cittadina alla Food and Drug Administration (FDA), che regola i disinfettanti per le mani negli USA, richiedendo alla FDA di emettere un richiamo immediato dei lotti interessati e aggiornare le linee guida per includere un limite di esposizione per il benzene. “Dei 44 lotti di disinfettante per le mani contenenti benzene, almeno 20 (45%) hanno etichette di prodotto che indicano l’uso di ingredienti aggiuntivi per migliorare l’odore, il gusto o l’aspetto, che non aderiscono alle linee guida della FDA“, la società ha scritto sul suo sito web .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Valisure ha avvertito che questo potrebbe anche rendere il disinfettante per le mani più attraente per i bambini e aumentare il rischio di ingestione.  Secondo la petizione dei cittadini, l’azienda ha analizzato 260 lotti unici di disinfettante per le mani di 168 marchi. L’analisi ha rilevato che 44 lotti contenevano livelli di benzene di almeno 0,1 parti per milione (ppm). Ventuno lotti, inclusi disinfettanti per le mani sia liquidi che in gel, avevano livelli superiori a 2 ppm limite provvisorio fissato dalla FDA.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il livello più alto rilevato è stato di 16,1 ppm, oltre otto volte il limite FDA. “Benzene è un noto cancerogeno per l’uomo ed è noto per causare il cancro (leucemia) ” , ha detto a Healthline il dottor Robert Glatter , un medico di emergenza del personale del Lenox Hill Hospital di New York. “Non è chiaro come si sia verificata la contaminazione, ma potrebbe essere correlata alla produzione di alcol, una materia prima per produrre disinfettanti per le mani, che è antibatterico [e] passa attraverso un processo di purificazione“, ha detto. Elenco dei disinfettanti per le mani ad alto contenuto di benzene trovati nella petizione
Un elenco completo dei disinfettanti per le mani con alti livelli di benzene si trova nella tabella 2 della petizione che Valisure ha inviato alla FDA.

Secondo la dottoressa Theresa Capriotti , RN, professore di clinica presso il M. Louise Fitzpatrick College of Nursing dell’Università di Villanova, il benzene è particolarmente pericoloso quando viene ingerito o tocca la pelle nuda. “Il benzene si trova nei prodotti a base di petrolio e nelle soluzioni sgrassanti“, ha spiegato. “È anche una tossina nel fumo di sigaretta. È tossico. Non deve essere maneggiato a mani nude o ingerito. ” Ma non è l’unica sostanza chimica pericolosa presente in alcune marche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) i disinfettanti per le mani a base di alcol dovrebbero contenere solo etanolo o isopropanolo , ma è stato riscontrato che alcuni prodotti importati negli Stati Uniti contengono metanolo. “Il metanolo è un prodotto di cui sono più preoccupati poiché alcuni disinfettanti contengono questo ingrediente al posto dell’alcol etilico“, ha detto Capriotti. “Il metanolo è ‘alcol di legno’ e non è sicuro.” Ha avvertito che il metanolo può essere tossico se assorbito attraverso la pelle e può essere pericoloso per la vita se ingerito. “L’alcol etilico, chiamato anche etanolo, è il componente più importante ed efficace del disinfettante per le mani e dovrebbe contenere almeno il 60% di alcol etilico“, ha consigliato. La FDA vietato importazioni di disinfettante per le mani dal Messico a gennaio a causa degli alti livelli di metanolo e richiamato centinaia di marchi contaminati con la sostanza chimica o contenenti microbi pericolosi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Mary Beth Genter , PhD, professore di scienze ambientali e della salute pubblica presso l’Università di Cincinnati College of Medicine, sconsiglia l’uso di marchi che contengono alcol denaturato. “Denaturato, in questo contesto, significa che l’alcol, generalmente etanolo, viene modificato per renderlo cattivo sapore, cattivo odore o essere tossico se ingerito“, ha detto Genter, aggiungendo che il benzene è stato utilizzato in passato per fare questo. “Non c’è modo di dire guardando un’etichetta se il benzene fosse l’additivo usato per denaturare l’etanolo, quindi il consiglio più valido potrebbe essere quello di evitare l’etanolo denaturato“, ha detto. Greg Altman , PhD, co-fondatore di Evolved By Nature, un’azienda di chimica verde che produce anche disinfettanti per le mani ecologici, ha affermato che è fondamentale sapere cosa contengono i disinfettanti che usiamo più volte al giorno. Consiglia di tenere a mente queste quattro parole “S” quando si acquista un disinfettante:

Se ha un cattivo odore o non ha un profumo pulito e alcolico, fai attenzione. L’odore potrebbe essere dovuto a contaminanti, non solo metanolo, ma anche acetone e altri prodotti chimici nocivi.
-Qualsiasi contenuto di alcol inferiore al 70 percento o affermazioni come “senza alcol” significa che potrebbe non essere adeguato per uccidere i germi. “Alcuni produttori ridurranno il contenuto di alcol al 62% e utilizzeranno additivi come BZK, una forma alternativa di antimicrobico, per compensare la differenza“, ha detto Altman.
-Gli agenti addensanti come i carbomeri o qualsiasi ingrediente con la parola “acrilato” sono tossici per la terra. È “essenzialmente plastica liquida sulle tue mani”, ha detto Altman, che scende nel lavandino e nell’ambiente.
-“Se si sente appiccicoso sulla pelle, è probabile che contenga glicerina, ha spiegato Altman. “Molti produttori lo usano come agente addensante a buon mercato. Tuttavia, è noto che riduce l’effettivo potenziale di uccisione dell’etanolo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una farmacia online ha analizzato centinaia di marche di disinfettanti per le mani e ha scoperto che alcuni contenevano alti livelli di cancerogeno benzene. Gli esperti dicono che questa non è l’unica sostanza chimica potenzialmente pericolosa che può essere trovata nel disinfettante. C’è anche metanolo e contaminazione microbica a cui prestare attenzione. Gli esperti raccomandano di utilizzare prodotti che contengono almeno il 60% di alcol etilico e che non sono stati “denaturati” per garantire che sia efficace e per ridurre le possibilità che sia contaminato con benzene.

Fonte: healthline.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.