Una nave romana di oltre 2000 anni scoperta a largo di Palermo: grande scoperta archeologica risalente al II secolo a.C.- video

Isola delle Femmine

Un’antica nave romana risalente al II secolo a.C. è stata scoperta nel Mar Mediterraneo al largo della costa siciliana di Palermo:

foto embed

La nave, che giace a una profondità di 92 metri nei pressi di Isola delle Femmine, è uno dei numerosi relitti rinvenuti nelle scorse settimane da ricercatori italiani. Le immagini del sito di immersione, scattate da un robot sottomarino, indicano che l’antica nave trasportava un copioso carico di anfore vinarie ed un’antica giara di stoccaggio solitamente trovata sulle navi. La scoperta è stata descritta come uno dei ritrovamenti archeologici più importanti degli ultimi anni e l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPA) ha stimato che la nave possa avere più di 2000 anni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Abbiamo trovato un numero notevole di anfore di diverse dimensioni e forme diverse. Inizialmente sono state stimate risalenti al II secolo a.C.”, ha affermato Vincenzo Infantino, Direttore dell’Arpa Sicilia. Gli archeologi sperano che il relitto farà luce sull’attività commerciale storica di Roma nel Mediterraneo, dove i romani commerciavano spezie, vino, olive e altri prodotti in Nord Africa, Spagna, Francia e Medio Oriente. Ogni anno, oceanografi e polizia lavorano insieme per individuare antichi relitti di navi per cercare di combattere la vendita di manufatti sul mercato nero. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un servizio televisivo diffuso su YouTube (Euronews):

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.