Dieta a base vegetale: attenzione alla differenza tra vegetariani e fruttariani e gli effetti di un eccesso di zuccheri

Le diete a base di prodotti di origine vegetale sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni, sia per ragioni sanitarie che etiche. Una forma estrema di dieta a base vegetale è il “fruttarismo”, una dieta basata in gran parte sul consumo di frutta cruda. A prima vista, questo può sembrare salutare, ma che effetto avrà questo tipo di dieta restrittiva sul corpo a lungo termine? E’ una scelta di dieta sana?

Ci sono solide prove che le diete a base vegetale fanno bene al corpo. Le diete a base vegetale possono ridurre il rischio di malattie cardiache del 40% e di ictus del 29%. Anche le diete a base vegetale hanno dimostrato di essere una strategia utile per aiutare le persone a perdere peso. Mentre le diete a base vegetale hanno chiari benefici per la salute e la sostenibilità ambientale, secondo i detrattori del fruttarismo, una dieta a base principalmente di frutta è una delle scelte dietetiche più restrittive disponibili e non avrebbe quasi prove a sostegno dei benefici per la salute. Non esiste una descrizione definitiva di cosa dovrebbe consistere una dieta fruttariana, anche se una “regola” comunemente citata è che tra il 55% e il 75% della dieta dovrebbe comprendere frutta cruda. Oltre a questo, c’è una certa variabilità; alcuni fruttariani mangiano cereali, altri mangiano anche noci e oli. Il co-fondatore di Apple, Steve Jobs, quando era in vita, ha sperimentato una dieta fruttariana, integrandola con noci, semi e cereali. Alcuni seguaci del fruttarismo si attengono alla regola 80-10-10:

- Prosegue dopo la pubblicità -

l’80% delle calorie proviene da frutta e verdura fresca, il 10% dalle proteine ​​e il 10% dai grassi. Questa regola si basa sulla convinzione che gli esseri umani non siano onnivori, ma “frugivori” , animali che preferiscono mangiare frutta cruda. I sostenitori di questa credenza affermano che il sistema digestivo umano è fisiologicamente progettato per digerire frutta e verdura cruda. Mentre questo potrebbe essere stato vero una volta, il corpo umano si è evoluto anche per altre tipologie di cibo. Alcuni fruttariani affermano che “puntare sul crudo” porti a notevoli benefici, tra cui la cura del cancro e l’eliminazione del gonfiore e dell’odore corporeo. ma la comunità scientifica non ha trovato prove definitive a queste affermazioni. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’idea di consumare una dieta di sola frutta (o ricca di frutta) potrebbe sembrare a prima vista un’opzione salutare, ma ci sono potenzialmente molti problemi con questa forma di alimentazione restrittiva. Ci sono problemi di salute fisica chiari e significativi da considerare quando il corpo umano è dotato di una dieta in gran parte a base di frutta. Seguendo questo schema alimentare si escludono gruppi di alimenti essenziali e sostanze nutritive di cui il corpo ha bisogno per mantenere una salute normale. Mentre la maggior parte della frutta è considerata sana e nutriente , una dieta che si basa quasi esclusivamente sulla frutta sarà carente di nutrienti, tra cui proteine, ferro, calcio, vitamina B (compresa la vitamina B12) e D, zinco e acidi grassi omega-3. La carenza di questi nutrienti può avere implicazioni significative sulla salute tra cui rachitismo e osteomalacia (un rammollimento delle ossa), anemia e problemi alle ossa, ai muscoli e alla pelle. In parole povere, la frutta non contiene tutti i nutrienti di cui il corpo ha bisogno.

Oltre a ciò che manca in una dieta fruttariana, vanno considerati gli alti livelli di fruttosio. Il fruttosio è uno zucchero semplice, come il glucosio, ma il corpo umano lo elabora in modo molto diverso. Il fruttosio viene metabolizzato esclusivamente nel fegato. Il consumo eccessivo di fruttosio può causare l’accumulo di grasso nel fegato , portando all’insulino-resistenza nel fegato e alla steatosi epatica non alcolica. Mentre c’è polemica sul fatto che il fruttosio della frutta sia dannoso quanto lo sciroppo di fruttosio, che viene aggiunto agli alimenti per addolcirli, gli esperimenti sui ratti alimentati con una dieta ricca di fruttosio hanno mostrato somiglianze con la malattia del fegato grasso umano. Oltre ai potenziali effetti fisici del fruttarismo, le diete restrittive sono spesso associate anche a un disturbo alimentare noto come ortoressia nervosa o un’ossessione malsana di mangiare solo cibo “puro”:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ciò significa che ciò che può iniziare come una mossa salutare verso il consumo di più frutta e verdura e meno cibo spazzatura può portare a un disturbo alimentare, depressione e ansiaIn modo preoccupante, sono stati segnalati casi isolati di morte o malattia significativa quando è stata seguita una dieta in stile fruttariano. Gli esempi includono una bambina di nove mesi che muore dopo essere stata nutrita con una dieta a base di frutta ma questi episodi sono visti da molti fruttariani come tentativi di boicottaggio della loro dieta. Secondo i medici, la giovane sarebbe morta molto sottopeso e malnutrita. Inoltre, è stato recentemente segnalato che un uomo di 49 anni ha sviluppato una demenza reversibile dopo essersi nutrito di una dieta a base di frutta. Con poche prove dei benefici di una dieta così restrittiva, è chiaro che le persone che seguono questa dieta restrittiva stanno potenzialmente mettendo a serio rischio la loro salute. L’integrazione con alimenti che forniscono i nutrienti mancanti può aiutare, ma può essere rifiutata da alcuni con opinioni ortodosse sul fruttarismo. Prima di cambiare una dieta, soprattutto se il cambiamento sarà estremo, è sempre consigliabile parlare prima con il medico. Incorporare più frutta e verdura come parte di una dieta equilibrata è un modo molto più sicuro e salutare di avvicinarsi al consumo di frutta.

- Prosegue dopo la pubblicità -

(James Brown , Professore Associato in Biologia e Scienze Biomediche, Aston University). Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’articolo originale.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.