Gli ominidi praticavano la sepoltura dei defunti? Sembra proprio di sì. La nuova scoperta in Sudafrica

https://images.theconversation.com

I resti fossili di un primo bambino ominide sono stati scoperti in una grotta in Sudafrica da un team di ricercatori internazionali e sudafricani:

https://www.sciencenews.org

Il team ha annunciato la scoperta di un cranio parziale e dei denti di un bambino di Homo naledi morto quasi 250.000 anni fa, quando aveva dai quattro ai sei anni. I resti sono stati trovati in una parte remota della grotta, il che suggerisce che il corpo sia stato posto lì apposta, in quella che potrebbe essere una specie di tomba:

- Prosegue dopo la pubblicità -
nownews.com

Il posizionamento “aggiunge mistero su come questi numerosi resti siano venuti a trovarsi in questi spazi remoti e oscuri del sistema Rising Star Cave”, ha affermato il professor Guy Berger dell’Università di Witwatersrand a Johannesburg, che ha guidato il team. L’Homo naledi è una specie di umano arcaico che si trova nella Grotta dell’Astro nascente, Culla dell’Umanità, a 50 chilometri (30 miglia) a nord-ovest di Johannesburg. L’Homo naledi risale al Pleistocene medio 335.000-236.000 anni fa. La scoperta iniziale, annunciata pubblicamente per la prima volta nel 2015, comprende 1.550 esemplari, che rappresentano 737 elementi diversi, e almeno 15 individui diversi:

- Prosegue dopo la pubblicità -
https://www.sapeople.com

“Homo naledi rimane uno dei parenti umani antichi più enigmatici mai scoperti”, ha detto Berger. “Si tratta chiaramente di una specie primitiva, esistente in un’epoca in cui in precedenza pensavamo che solo gli esseri umani moderni fossero in Africa. La sua stessa presenza in quel momento e in questo luogo complica la nostra comprensione di chi ha fatto cosa per primo riguardo all’invenzione di complesse culture di utensili in pietra e persino pratiche rituali” – ha aggiunto lo scienziato. La nuova scoperta è descritta in due articoli sulla rivista PaleoAnthropology. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un filmato diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.