I sintomi che ti avvisano di un coagulo di sangue che può provocare trombosi

Solitamente quando si forma un coagulo si tratta di un processo normale che evita rischi di emorragie. Ogni volta, infatti che ci feriamo o semplicemente graffiamo, il coagulo entra in azione per evitare sanguinamenti eccessivi. Diventa un problema se il coagulo si forma in posti in cui non serve e questo può provocare trombosi, un meccanismo molto pericoloso.

Quali sintomi possono metterci in allerta prima che avvenga una trombosi? Un coagulo di sangue dal cuore può arrivare velocemente al cervello e causare problemi gravi come ictus. Ecco alcuni segnali che dovrebbero metterti in allerta e correre al pronto soccorso:
arto che si gonfia improvvisamente
– dolore alle estremità o eccessiva sensibilità
– striature rosse nella pelle calde al tatto
– dolore al petto
– affanno e difficoltà respiratoria
– tosse improvvisa
– mal di testa o testa pesante
– vomito e diarrea

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando si forma un trombo, questo provoca un gonfiore nella vena e di conseguenza anche della zona in cui si crea. Questo provoca deformità della zona interessata e colore anormale della pelle. Se il coagulo cresce senza essere trattato, causa forte dolore prima sordo e infine pulsante. Se tra i sintomi c’è difficoltà nella respirazione, significa che il trombo ha raggiunto i polmoni o addirittura il cuore. Possono presentarsi anche sudorazione e vertigini, dolore al petto e questi sono segnali di pericolo di vita. Anche la vista può subire variazioni assieme a confusione generale e difficoltà nell’esprimersi, questo significa che il coagulo ha raggiunto il cervello e può essere segno di commozione celebrale.

Fonte: comestarbene.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.