Giappone: la storica pietra si spacca, “oscuro presagio” per i cultori della tradizione

Alcuni cittadini del Giappone sono preoccupati a causa della rottura di una grossa pietra ben nota nella tradizione della popolazione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Conosciuta come la “Pietra assassina“, il masso – situato nella prefettura di Tochigi, a Tokyo – è legato ad una leggenda che vedrebbe all’interno di essa lo spirito di Tamamo-no-Mae, un’entità femminile maligna dall’aspetto di una volpe a nove code. Si ritiene che la separazione della famosa roccia sia avvenuta il 5 marzo 2022 e che l’evento possa rappresentare un “oscuro presagio” per il mondo: il folklore sostiene anche che la roccia contenga gas velenosi (aspetto scientificamente non riconosciuto), attribuzione che avrebbe conferito alla pietra il nome di Killing Stone. I visitatori della zona sono ora inorriditi dall’evento:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sebbene si creda che la roccia contenga spiriti maligni, The Guardian ha riferito che la stessa sia stata esorcizzata da un monaco buddista. I giapponesi credono che i pezzi della roccia maledetta siano sparsi in tutto il Giappone. Si tratta di una pietra ubicata nelle montagne vulcaniche di Nasu, un’area della prefettura di Tochigi famosa per le sorgenti termali sulfuree. Nella mitologia giapponese, si dice che la pietra uccida chiunque entri in contatto con essa. In Giappone, rocce e grandi pietre nelle aree in cui si generano gas tossici vulcanici sono spesso chiamate Sessho-seki (殺生石), che significa Pietra che uccide, e il rappresentante di tali pietre è associato alla leggenda di Tamamo-no -Mae e ilvolpe a nove code. La pietra si sarebbe divisa in due parti probabilmente a causa degli agenti atmosferici naturali. La pietra nel 2018, pochi anni prima della sua spaccatura:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo la leggenda, Tamamo-no-Mae era una donna dall’aspetto di una una volpe a nove code che lavora per un malvagio daimyō che complottava per uccidere l’imperatore Toba e prendere il suo trono. Secondo l’otogi-zōshi , quando la volpe a nove code fu uccisa dal famoso guerriero di nome Miura-no-suke, il suo corpo si sarebbe trasformato in Sessho-seki. Più tardi, un sacerdote buddista di nome Genno si sarebbe fermato per una sosta vicino alla pietra e sarebbe stato minacciato dallo spirito di Tamamo-no-Mae. Genno eseguì rituali di esorcismo e pregò lo spirito di considerare la sua salvezza. Tamamo-no-Mae cedette e giurò di non perseguitare mai più la pietra. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.