Startup riesce a produrre uno “scudo per l’invisibilità”, in vendita online. Ecco come funziona il trucco ottico – VIDEO

Una startup britannica afferma di aver creato uno “scudo dell’invisibilità” nel mondo reale che non ha nemmeno bisogno di energia per funzionare. Per darci un’idea delle sue potenzialità, potremmo immaginarlo come il mantello dell’invisibilità di Harry Potter, ma a forma di un pezzo di cartone piatto che trasforma qualsiasi cosa dietro di esso in una macchia impercettibile:

La società, chiamata in modo evocativo Invisibility Shield Co, sta ora cercando di finanziare la sua invenzione su Kickstarter, dove finora ha generato oltre 88.000 dollari da un obiettivo iniziale di soli 6.500 dollari. Per poco meno di 400 dollari, potrai ottenere il anche tu il tuo scudo dell’invisibilità a grandezza naturale, che misura oltre tre piedi per due. Sebbene non sia esattamente la tecnologia dell’invisibilità in stile “Predator” del futuro, è una divertente dimostrazione di un intelligente trucco ottico. Ecco come funziona:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ogni scudo utilizza una serie di lenti di precisione per dirigere gran parte della luce riflessa dal soggetto lontano dall’osservatore, inviandola lateralmente attraverso la faccia dello scudo a sinistra e a destra. Poiché le lenti di questa serie sono orientate verticalmente, la striscia di luce orientata verticalmente riflessa dal soggetto in piedi/accovacciato diventa rapidamente molto diffusa quando è distesa orizzontalmente passando attraverso il retro dello schermo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Al contrario, la luce riflessa dallo sfondo è molto più luminosa e più ampia, quindi quando passa attraverso il retro dello scudo, molta più luce viene rifratta sia attraverso lo scudo che verso l’osservatore. Dal punto di vista dell’osservatore, questa luce di sfondo è effettivamente sparsa orizzontalmente sulla faccia anteriore dello scudo, sull’area in cui il soggetto sarebbe normalmente visto. La sezione trasversale dall’alto in basso (sotto) che raffigura una delle lenti dello scudo mostra che gran parte della luce che entra nella parte posteriore dello scudo viene rifratta in un punto focale e quindi diffusa ai lati da lì. Tuttavia, quando la superficie esterna della lente raggiunge un angolo sufficientemente basso rispetto all’angolo del raggio di luce in entrata, la luce viene riflessa internamente, anziché rifratta. Viene quindi diffuso, riflesso e rifratto intorno e fuori dall’obiettivo, dove può anche interagire con gli obiettivi su entrambi i lati:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Gli array ottici che abbiamo usato per realizzare gli scudi sono creati estrudendo e quindi goffrando un polimero per formare fogli di lenti allungate e convesse che corrono in parallelo. Affinché queste lastre possano manipolare la luce nel modo giusto per creare schermi di invisibilità funzionali, le lenti devono avere una forma specifica ed essere formate con altissima precisione. Per trovare la migliore configurazione per uno schermo, abbiamo testato una varietà di diverse forme di lenti con profili, angoli, profondità e distanze di separazione variabili” – hanno dichiarato i produttori.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Abbiamo anche testato una gamma di diverse tecniche di montaggio ottico per far aderire gli array a scaffold più resistenti. La nostra soluzione, essenziale per rendere gli schermi il più economici possibile, preserva il 98% delle proprietà ottiche degli array ed elimina completamente la necessità di resine tossiche che potrebbero essere normalmente utilizzate in tale costruzione. Gli scudi danno il meglio di sé su sfondi uniformi come fogliame, erba, muri intonacati, sabbia, cielo e asfalto. Anche gli sfondi con linee orizzontali definite funzionano molto bene e possono essere elementi naturali come l’orizzonte o elementi artificiali come pareti, binari o linee dipinte” – hanno aggiunto i promotori della startup.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Alcuni anni fa, Internet brulicava di chiacchiere su produttori indipendenti che lavoravano per trasformare la fantascienza in realtà e creare scudi per l’invisibilità completamente funzionanti. Le persone si scambiavano progetti, condividevano idee e alcuni di noi stavano persino rattoppare scudi dall’aspetto abbozzato in officine e garage. Anche se queste creazioni iniziali non funzionavano così bene e c’erano ancora molte barriere da superare, sembrava comunque che un giorno sarebbe stato possibile utilizzare gli scudi dell’invisibilità. Ma alla fine del 2020, i progressi si erano per lo più bloccati, troppi blocchi stradali erano stati colpiti, quasi nessuno sembrava rilasciare più nuovi prototipi e la maggior parte delle persone sembrava aver perso del tutto interesse per l’idea. Delusi dalla mancanza di progressi e dalla continua indisponibilità di veri e propri scudi di invisibilità funzionanti, abbiamo deciso di intensificare le cose e impegnarci nel nostro progetto per crearne uno. Abbiamo attraversato innumerevoli iterazioni, testato molti materiali e riscontrato molti fallimenti. Ma lungo la strada, siamo riusciti a sviluppare un processo di produzione affidabile, scalabile ed efficiente e abbiamo creato quelli che riteniamo siano i migliori scudi per l’invisibilità mai realizzati. L’unica cosa per cui i nostri scudi sono stati progettati è proteggerti dalla vista. Le facce dello scudo e i supporti sono realizzati in un materiale flessibile/non rigido, non sono stati progettati per proteggerti da alcun tipo di attacco e non sarebbero di alcuna utilità in tali situazioni” – hanno ricordato dalla startup britannica. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un VIDEO dimostrativo diffuso su YouTube:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://www.kickstarter.com/projects/invisibility-shield/invisibility-shield

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.