Fenici in Europa: i resti della necropoli nascosti nei sotterranei. Straordinaria scoperta archeologica in Spagna – FOTO e VIDEO diffusi sul web

I lavoratori che hanno migliorato le forniture d’acqua nel sud della Spagna si sono imbattuti in una necropoli sotterranea cui caratteristiche risultano “senza precedenti”, ben conservata nel calcare dove i popoli Fenici che vivevano nella penisola iberica 2.500 anni fa deposero i loro morti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli archeologi che esplorano il sito – che è stato scoperto tra le rovine romane nella città di Osuna, 55 miglia (90 km) a est di Siviglia – affermano che il cimitero fenicio-cartaginese risale al IV o V secolo a.C. ed è molto insolito in quanto tali siti sono normalmente si trovano nelle zone costiere piuttosto che nell’entroterra. Sebbene le rovine locali della città romana di Urso siano ben note, la scoperta della necropoli fenicia ha sbalordito archeologi e gente del posto. Gli unici reperti simili sono stati fatti intorno alla costa di Cadice, fondata dai Fenici nel 1100 aC e che è una delle più antiche città ininterrottamente abitate d’ Europa:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Rilievi preliminari hanno finora portato alla luce otto volte funerarie, scale e aree che si pensa servissero da atri. Il dipartimento della cultura e del patrimonio storico del governo regionale andaluso, che sta supervisionando gli scavi, ha affermato che i suoi archeologi hanno scoperto “una serie di resti di indiscutibile valore storico” che erano “senza precedenti nell’entroterra dell’Andalusia”. L’archeologo capo, Mario Delgado, ha descritto la scoperta come molto significativa e molto inaspettata. “Per trovare una necropoli di epoca fenicia e cartaginese con queste caratteristiche – con otto tombe a pozzo, atri e scale di accesso – dovresti guardare alla Sardegna o anche alla stessa Cartagine“, ha detto. “Pensavamo di trovare resti dell’età imperiale romana, più in sintonia con l’ambiente circostante, quindi siamo rimasti sorpresi quando abbiamo trovato queste strutture scavate nella roccia – ipogei [volte sotterranee] – perfettamente conservate sotto i livelli romani“. Rosario Andújar, sindaco di Osuna, ha affermato che il ritrovamento ha già sollecitato un riesame della storia della zona. “Sappiamo tutti che è molto probabile che gli scavi in ​​alcune parti della nostra città riportino alla luce resti che hanno vari gradi di valore storico, ma non siamo mai andati così in profondità prima“, ha detto Andújar, che ha visitato il sito lunedì.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La nuova testimonianza di una presenza fenicio-cartaginese nell’area, ha aggiunto Andújar, “non cambia la storia, ma cambia ciò che fino ad ora sapevamo sulla storia di Osuna, e potrebbe essere una svolta”. Il sindaco ha affermato che, sebbene risultino necessarie ulteriori accertamenti sulla scoperta archeologica, la natura lussuosa della necropoli suggerisce che sia stata costruita per coloro che si trovavano al “livello più alto” della gerarchia sociale. “L’operazione non è ancora finita e c’è ancora molto da scoprire”, ha detto. “Ma il team ha già fornito informazioni affidabili che attestano l’importanza storica di tutto questo. Sia le tombe stesse che gli spazi rituali che vengono esaminati suggeriscono che questo non fosse un vecchio luogo di sepoltura”. Osuna, che ha una popolazione di quasi 18.000 abitanti, ha trovato un pubblico mondiale otto anni fa quando parti della quinta stagione di Game of Thrones sono state girate in città. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://www.theguardian.com/world/2022/apr/26/unprecedented-phoenician-necropolis-osuna-spain

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.