Come si chiama quella piccola scimmia che “somiglia ad un gremlin”. In natura si nutre di linfa degli alberi! FOTO e VIDEO

https://www.monaconatureencyclopedia.com

Le sue foto hanno incuriosito gli utenti dei social meno esperti che hanno definito l’animale un piccolo “gremlin“. Ecco come si chiama quella scimmietta dal pelo bianco e dalle orecchie particolarmente grandi:

wikimedia.org

Lo uistitì argentato (Callithrix argentata Linnaeus, 1766) è un primate platirrino della famiglia dei Cebidi. un primate platirrino della famiglia dei Cebidi. che vive nella foresta amazzonica orientale in Brasile. La pelliccia dell’uistitì argenteo è di colore grigio-argento biancastro ad eccezione di una coda scura. Notevoli sono le sue orecchie nude color carne che si stagliano sulla pelle. Raggiungono una dimensione da 18 a 28 cm (da 7,1 a 11,0 pollici) e pesano da 300 a 400 g (da 11 a 14 once):

- Prosegue dopo la pubblicità -
wikimedia.org

Gli uistitì argentati sono diurni e arboricoli, usano i loro artigli per arrampicarsi sugli alberi. Originariamente abitanti delle foreste pluviali, le piantagioni hanno ampliato il loro areale. Trascorrono la notte nelle cavità degli alberi o in una vegetazione molto ravvicinata. Vivono insieme in piccoli gruppi e segnano il loro territorio con ghiandole odorose, scacciando gli intrusi gridando o con espressioni facciali (sopracciglia abbassate e labbra protese):

- Prosegue dopo la pubblicità -
biolib.cz

La dieta degli uistitì argentati è costituita prevalentemente da linfa degli alberi. In misura minore, mangiano anche uova di uccelli , frutta, insetti e piccoli vertebrati. Dopo un periodo di gestazione di 145 giorni, la femmina porta due (o raramente tre) figli. Come nel caso di molti callitrichidi , il padre e gli altri membri del gruppo partecipano all’allevamento della prole. Entro sei mesi i piccoli vengono svezzati, con la piena maturità che arriva a circa due anni di età:

https://zooinstitutes.com

Gli studi dimostrano che le uistitì argentate preferiscono le foreste a crescita secondaria e le foreste a crescita marginale a causa di alcuni dei vantaggi che l’habitat presenta come l’abbondanza di prede di insetti e una fitta vegetazione. A tal proposito, riportiamo qui sotto i link ad alcuni video diffusi sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.