Torna l’aereo Concorde? La NASA sta progettando un aereo civile supersonico silenzioso per “viaggi velocissimi” – VIDEO

Gli innovatori aeronautici della NASA stanno guidando un team governativo-industriale per raccogliere dati che potrebbero rendere possibile il volo supersonico sulla terraferma, riducendo drasticamente i tempi di viaggio negli Stati Uniti o in qualsiasi parte del mondo. La missione Quest ha due obiettivi:

1) progettare e costruire l’aereo da ricerca X-59 della NASA con una tecnologia che riduce il volume di un boom sonico a un leggero tonfo per le persone a terra; e 2) far volare l’X-59 su comunità statunitensi selezionate per raccogliere dati sulle risposte umane al suono generato durante il volo supersonico e fornire quel set di dati alle autorità di regolamentazione statunitensi e internazionali. Utilizzando questi dati, è possibile scrivere e adottare nuove regole basate sul suono relative al volo supersonico via terra, che aprirebbero le porte a nuovi mercati merci e passeggeri commerciali per fornire viaggi aerei più veloci del suono. Il progetto ricorda molto quello dello storico Concorde, andando fuori produzione a seguito di un disastroso incidente. Elementi della NASA:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le missioni Quest sono organizzate nell’ambito di due dei programmi aeronautici dell’agenzia – l’Advanced Air Vehicles Program e l’Integrated Aviation Systems Program – e gestite da un ufficio progetti di sistemi i cui membri abbracciano entrambi i programmi e tutti e quattro i centri di ricerca aeronautica della NASA: Langley Center di ricerca in Virginia; Glenn Research Center di Cleveland; e Ames Research Center e Armstrong Flight Research Center, entrambi situati in California. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.