Scoperto un nuovo dinosauro bipede corazzato

Un nuovo dinosauro di piccoli dimensioni è stato classificato nel 2022: si tratta del Jakapil (che significa “portatore di scudo” in puelcheano ), un genere di dinosauro tireoforo basale della Formazione Candeleros in Argentina. La specie tipo è Jakapil kaniukura . [1]:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’ olotipoMPCA-PV-630, è uno scheletro parziale che comprende diversi osteodermi e una mascella inferiore completa, che sono stati trovati su un terreno di proprietà della famiglia Mariluan nel 2012 e scavati tra il 2014 e il 2019/2020. I reperti sono stati preparati da L. Pazo e J. Kaluza. Il nome generico , ” Jakapil“, deriva da “Ja-Kapïl”, una parola puelchese che significa “portatore di scudi”. Questo è anche il significato letterale del nome del clade ThyreophoraI resti dell’animale estinto sono stati scoperti nella Formazione Candeleros, interpretata come un antico deserto noto come deserto di Kokorkom, con alcune oasi al suo interno: i suoi fossili rappresentano un assemblaggio faunistico tipico degli ecosistemi del Cretaceo medio nei resti occidentali del Gondwana[1] Altri animali di questa formazione includono i rincocefali Tika e Priosphenodon , il serpente Najash , il mammifero Cronopio dentiacutus , i teropodi Alnashetri , Buitreraptor , Ekrixinatosaurus e Giganotosaurus ., così come i sauropodi Andesaurus e Limaysaurus. La ricostruzione dello scheletro:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il nome specifico, ” kaniukura “, significa “pietra cresta” in Mapudungun, in riferimento alla sua mascella particolarmente profonda. [1] Jakapil rappresenta un nuovo morfotipo tra i tireofori, tra cui, tra le altre cose, la presenza di un osso predentario (assente o cartilagineo in altri tireofori basali), [2] osteodermi grandi e bassi e una posizione bipede, simile allo Scutellosaurus. I suoi descrittori stimano che sia lungo meno di 1,5 metri (4,9 piedi) e pesa 4,5–7 chilogrammi (9,9–15,4 libbre), in base alla circonferenza femorale. [1]A causa di una combinazione di caratteristiche osservate negli ornitischi basali, nei tireofori basali e negli anchilosauri, un’analisi filogenetica lo ha collocato, secondo la maggior parte delle matrici di dati, come un tireoforano basale, al di fuori del clade Eurypoda. Riguetti et al . (2022) suggeriscono che Jakapil rappresenti un membro di un clade tireoforano precedentemente sconosciuto. Questo clade potrebbe essersi discostato dal resto dei thyreophorans durante il Sinemuriano . [1]

- Prosegue dopo la pubblicità -
Tireofora
Scutellosauro Scutellosaurus illustrazione di Ritterbush.svg
Emausauro
Scelidosauro Scelidosaurus harrisonii.png
Jakapil
Euripoda
Stegosauri Stegosauro stenops sophie wiki martyniuk flipped.png
Anchilosauri Ankylosaurus magniventris di sphenaphinae.png

Lo status di Jakapil come tireoforo è stato contestato da alcuni ricercatori; La paleontologa Susannah Maidment del Natural History Museum di Londra ha invece suggerito che potrebbe essere un ceratopsiano basale corazzato (basato sull’anatomia della mascella), o che potrebbe anche appartenere a un clade di ornitischi completamente distinto e precedentemente sconosciuto . [3] Alla luce del suo muso dritto e stretto, Riguetti et al. (2022) suggeriscono che Jakapil non usava i denti e le mascelle per tagliare le foglie, ma probabilmente lavorava materiale vegetale duro tramite la masticazione , come evidenziato dall’elevata usura dei denti. [1] A tal proposito, riportiamo qui sotto i link ad alcuni video diffusi sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La ricostruzione 3D:

- Prosegue dopo la pubblicità -

#dinosauro #fossile #scoperta

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Jakapil

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.