La piattaforma galleggiante genera energia con il movimento delle onde

La produzione di energia pulita è una delle sfide più urgenti nella costruzione di un futuro più sostenibile e molte tecnologie e ricerche sono in fase di sviluppo per sostituire l’uso dei combustibili fossili. L’energia solare ed eolica stanno guadagnando sempre più spazio e, nelle città costiere, l’energia delle onde viene utilizzata anche per generare elettricità.

È il caso di una società britannica chiamata SWEL, acronimo di Sea Wave Energy Limited, che ha sviluppato un progetto pilota che converte l’energia delle onde in elettricità, la piattaforma è stata denominata Waveline Magnet.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’apparecchiatura è una piattaforma galleggiante composta da più parti in un sistema interconnesso da una colonna. Progettata per essere leggera e modulare, la struttura è, allo stesso tempo, robusta per sopravvivere a qualsiasi ambiente acquatico, anche oceani con onde forti .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il design è abbastanza semplice e dovrebbe anche essere facilmente riparato e mantenuto. È realizzato con materiali riciclabili come la plastica rinforzata, che contribuisce davvero alla sostenibilità del dispositivo. Una singola piattaforma può produrre 100 MW di potenza, secondo i test iniziali. L’apparecchiatura è già stata testata in ambienti controllati e in mare aperto e, a seconda della marea e della forza delle onde, la produzione di energia elettrica può aumentare.

Come funziona?
Le onde muovono le boe, creando un movimento in ogni parte, che è fissata ad una colonna centrale da bracci di leva. Il movimento dei galleggianti aziona le leve che sono collegate ad una colonna relativamente fissa e i movimenti verticali attivano singoli generatori , collegati a ciascuna delle boe.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando un’onda colpisce il Waveline Magnet, il sistema ottiene una lettura delle dimensioni e della velocità dell’onda, consentendoti di regolare l’estrazione di energia da ciascun generatore mentre l’onda si muove lungo la linea. In questo modo, SWEL garantisce che la macchina può lavorare a “tutte le altezze d’onda” e che “le condizioni di onda gravi non influiscono negativamente sulle prestazioni del dispositivo, ma, al contrario, le migliorano, senza complicazioni di sopravvivenza”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La potenza continua generata dall’apparecchiatura può essere rimandata a terra via cavo o utilizzata direttamente dai consumatori di energia offshore . Per raggiungere questa piattaforma sono stati necessari più di 10 anni di ricerche e test. Il risultato è un prodotto in grado di generare energia a un “costo ultrabasso”, secondo l’azienda.

SWEL dice che sta ancora raccogliendo i risultati, con informazioni su “prestazioni e proiezioni di scala, modellistica numerica e tecnico-finanziaria, studi di fattibilità e livello di prestazione tecnologica” ancora da rilasciare. Affinché le piattaforme possano essere prodotte su larga scala, sono necessari più test, così come le aziende e i consumatori che desiderano provare questa tecnologia sostenibile .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.