Il dissalatore che produce acqua potabile dal mare con nanomembrane a basso costo funziona senza energia – video

A basso costo e facilmente scalabili, questi filtri a nanomembrana semplificano la pulizia dell’acqua da sale e contaminanti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Stavolta, GloboChannel.com vuole parlarvi di un dissalatore a gravità può anche rimuovere nanoplastiche e batteri dall’acqua marina utilizzando nanomembrane economiche e scalabili. L’azienda che lo fabbrica si chiama Nanoseen ed è composta da un team di ingegneri e scienziati appassionati di nanotecnologie che dimostrano le notevoli proprietà dei nanomateriali come componente fondamentale dei prodotti dell’azienda risolvendo molti problemi legati al cambiamento climatico. Per aprire la strada alla prossima generazione di soluzioni nanotecnologiche, l’azienda ha combinato una ricerca innovativa con tecnologie all’avanguardia per sviluppare tecnologie contro la scarsità d’acqua, le emissioni di anidride carbonica, l’inquinamento delle acque da plastica e altro ancora:

- Prosegue dopo la pubblicità -

I ricercatori hanno così creato la prima soluzione al mondo per la purificazione e la desalinizzazione dell’acqua senza energia e senza pressione per aiutare a combattere la carenza globale di acqua potabile. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 829.000 persone muoiono ogni anno a causa della diarrea causata dalla mancanza di acqua potabile, servizi igienici e igiene delle mani. Allo stesso tempo, il riscaldamento globale sta rendendo difficile per molti luoghi avere scorte adeguate di acqua dolce. La desalinizzazione è una delle soluzioni a questo problema e la startup Nanoseen sta lavorando per rendere questo processo più economico ed efficiente con i suoi filtri nanotecnologici. La tecnologia di filtrazione, chiamata NanoseenX , utilizza nanomembrane appositamente create con pori compresi tra 0,1 e 0,8 nanometri, che intrappolano diverse impurità e sali:

- Prosegue dopo la pubblicità -

A seconda della salinità dell’acqua e del livello di contaminazione, vengono utilizzate da 2 a 20 nanomembrane, disposte a cascata o “sandwich” all’interno di un dispositivo a forma di cilindro. La gravità viene utilizzata per eseguire la filtrazione, eliminando la necessità di ulteriore potenza o pressione. Oltre a rimuovere il sale, Nanoseen afferma che il sistema può purificare qualsiasi acqua contaminata, trasformandola in acqua potabile in due o cinque minuti. Inoltre, le nanomembrane possono essere utilizzate nelle apparecchiature esistenti negli impianti di trattamento delle acque. Le membrane sono scalabili, costano tra i 0,08 e i 0,50 centesimi di dollaro per nanomembrana, sono una delle soluzioni più economiche in circolazione. Nanoseen è ora alla ricerca di più investitori per portare NanoseenX sul mercato. Data la gravità dei problemi di contaminazione e scarsità di acqua dolce, non sorprende che si lavori sempre di più per risolvere questo problema. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

#dissalatore #acquapotabile

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.