La tempesta di sabbia sull’Etna fotografata dallo spazio, la foto mozzafiato della NASA

fonte foto embed: wikipedia.org

La polvere ha oscurato brevemente i cieli della Sicilia all’inizio di dicembre 2022, ma l’iconico vulcano dell’isola italiana è comunque riuscito a dare spettacolo:

fonte foto embed: NASA

Il 7 dicembre 2022, lo spettroradiometro per immagini a risoluzione moderata (MODIS) sul satellite Terra della NASA ha acquisito questa immagine a colori naturali della polvere che soffia sul Mar Mediterraneo e sull’Italia meridionale. La polvere ha avuto origine nel deserto del Sahara, trasportata dai venti meridionali noti come scirocco . (In Nord Africa, questi stessi venti del deserto sono conosciuti come “chrom” (caldo) o “arifi” (assetato)). La massa d’aria calda e secca raccoglie umidità sul Mediterraneo mentre si sposta verso nord verso aree di pressione più bassa. Gli impianti solitamente producono nebbia o pioggia leggera, che possono combinarsi con la polvere e cadere sotto forma di fango.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lo scirocco del 7 dicembre non ha portato alcuna pioggia in Sicilia, e quel giorno i cieli sono rimasti piuttosto polverosi, secondo Boris Behncke, vulcanologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La fitta foschia ha oscurato la vista da terra di Behncke dell’Etna, a 20 chilometri (12 miglia) di distanza. Tuttavia, uno sguardo ravvicinato all’immagine satellitare rivela un picco innevato circondato da un “alone” di aria limpida. Behncke pensa che questo suggerisca che la polvere fosse relativamente bassa in quota.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Uno sguardo ancora più attento rivela le prove della natura vulcanica dell’Etna. Notare il sottile pennacchio di gas, per lo più vapore acqueo, che scorre dal vulcano verso sud-est. “Questo gas viene emesso dai crateri sommitali e praticamente continua tutto il tempo”, ha detto Behncke. “L’Etna è uno dei vulcani più vigorosamente degassanti del pianeta.” Nel frattempo, una piccola eruzione è in corso sull’Etna dal 27 novembre 2022. La lava non è visibile nell’immagine satellitare a colori naturali in questa pagina, ma è stata rilevata con sensori sui satelliti Sentinel-2 e Landsat che possono effettuare osservazioni nell’infrarosso. La foto sopra, scattata da Behncke il 4 dicembre, mostra la vista da Fornazzo, un villaggio appena ad est del vulcano. A quel tempo, la lava che trasudava da una bocca era fluita per alcune centinaia di metri lungo il fianco orientale della montagna.

Un’altra eruzione era in corso a Stromboli, un’isola vulcanica situata a circa 64 chilometri (40 miglia) a nord della Sicilia. Tuttavia, qualsiasi vista dell’isola in questa immagine (in alto) è completamente oscurata dalla polvere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Immagine del NASA Earth Observatory di Joshua Stevens , utilizzando i dati MODIS della NASA EOSDIS/LANCE e GIBS/Worldview . Foto di Boris Behncke/INGV-Osservatorio Etneo (Catania). Storia di Kathryn Hansen .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: https://earthobservatory.nasa.gov/images/150703/mount-etna-stands-above-the-dust

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.