Internet 100 volte più veloce senza frequenze radio attraverso la luce: l’invenzione di un professore – video

Un professore di nazionalità tedesca ed il suo team hanno rivoluzionato il mondo delle telecomunicazioni con lo sviluppo di una nuova tecnologia wireless mobile che utilizza diodi emettitori di luce (LED) per trasmettere dati al posto delle frequenze radio. Questa innovazione li ha valsi i finalisti per l’European Inventor Award 2023 La rivoluzione di Internet attraverso la luce LED:

A differenza delle antenne radio, il LiFi utilizza sorgenti luminose dotate di elettronica e ottica aggiuntive. Queste sorgenti inviano i dati incorporati nei loro raggi luminosi a una velocità maggiore. Teoricamente, il LiFi può offrire connessioni wireless più di 100 volte più veloci dei tradizionali router WiFi, poiché la luce ha una larghezza di banda più ampia delle onde radio. Inoltre, il LiFi garantisce una maggiore protezione dei dati poiché il segnale non passa attraverso i muri, rendendolo ideale per l’uso in ospedali, aerei o anche sott’acqua.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il potenziale del LiFi secondo Haas:

Haas, con una visione ottimistica, evidenzia la necessità di nuove tecnologie come il LiFi nell’era del 6G, sottolineando che lo spettro ottico è circa 3.000 volte più grande dell’intero spettro radio. Il suo team sta già lavorando alla creazione di reti LiFi da terabit al secondo, utilizzando dispositivi esistenti e rilevatori di luce.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il percorso di Haas verso il LiFi

Dopo aver conseguito la laurea in ingegneria presso l’Istituto di tecnologia di Norimberga e il dottorato di ricerca presso l’Università di Edimburgo nel 2001, Haas ha dedicato la sua carriera alla comunicazione wireless utilizzando le onde luminose. Nel 2011 ha raggiunto una svolta dimostrando in un discorso TED come trasmettere in streaming un video di YouTube attraverso le onde luminose emesse da una lampada da tavolo. Questo discorso, “Dati wireless da ogni lampadina”, ha catapultato la sua invenzione in tutto il mondo. Haas ha fondato pureLiFi nel 2012, uno spin-out dell’Università di Edimburgo. Ad oggi ha raccolto 37,9 milioni di euro in capitale di rischio e commercializza le prime antenne luminose al mondo per dispositivi come visori AR/VR e smartphone. pureLiFi offre anche sistemi LiFi per i clienti interessati ad aggiornare o trasformare le proprie reti wireless. Con un mercato previsto di 7,7 miliardi di euro entro il 2030, Haas e il suo team mirano a un’implementazione globale di questa tecnologia rivoluzionaria. Video:

Ulteriori informazioni: www.purelifi.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tramite www.epo.org

- Prosegue dopo la pubblicità -

#radio #led #luminosi #luminoso #luce #fasci

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.