Scoperto un monolite su Marte

Secondo gli esperti altro non sarebbe che un masso dalla singolare forma rettangolare e in posizione eretta. Fatto sta che degli astronomi amatoriali, osservando delle immagini della NASA, hanno scoperto un oggetto intrigante che sporge dalla superficie di Marte. Apparentemente perfettamente rettangolare, struttura eretta, ha una sorprendente somiglianza con i monoliti del classico film di fantascienza “2001: Odissea nello spazio”. L’oggetto in questione è stato prima avvistato alcuni anni fa dopo essere stato fotografato dalla fotocamera HiRISE a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter, la sonda spaziale della NASA, di tanto in tanto, l’immagine fotografica è stata analizzata su internet. Secondo Jonathon Hill, un tecnico della missione di ricerca e pianificazione missione al Fondo Mars Space Flight presso l’Arizona State University, che elabora molte delle immagini scattate durante le missioni della NASA su Marte, l’oggetto in questione non è altro che un masso rettangolare. Ma dopotutto affermare che si tratti di un monolite non è affatto errato, in quanto il termina stesso indica “una pietra”, il mistero rimane per l’appunto se possa trattarsi di un masso posizionato li di proposito. La fotocamera HiRISE ha scattato fotografie ad una risoluzione di circa 1 piede (30 centimetri) per pixel, impressionante considerando le 180 miglia (300 chilometri) di altitudine da cui si fotografa la superficie di Marte, ma non abbastanza da avvicinarsi più di tanto al monolite in questione. “Se la risoluzione è troppo bassa per risolvere completamente un oggetto, questa tende a cercare una forma rettangolare in quanto i pixel dell’immagine sono quadrati. Ogni curva sarà simile a una serie di linee rette se si riduce abbastanza la risoluzione”, afferma Hill, riducendo quindi il mistero della foto. Hill ipotizza che la posizione attuale del masso situato in fondo a un dirupo vicino a molti altri massi suggerisce che questo possa provenire dalla scogliera e che sia quindi caduto sul suo posto in un lontano passato. Tale posizione pericolosa è di per sé un argomento contro la collocazione voluta eventuali entità aliene: “Se stavo per costruire un monolite da qualche parte, questo sarebbe stato l’ultimo posto dove l’avrei messo!” ha affermato. “I detriti che cadono dal dirupo sarebbero in gradi di coprirlo abbastanza rapidamente, su scale temporali geologiche.” Hill ha aggiunto che l’altezza del masso viene esagerata nella foto a causa della luce solare, proiettata in un angolo basso. Fotografato quando il sole è più vicino all’orizzonte, il masso getta un’ombra particolarmente lunga.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.