Australia, arrivano le antenne europee per Ska

È il progetto scientifico più ambizioso e imponente: un radiotelescopio immenso costruito in Sudafrica e in Australia. Parliamo dello Square Kilometre Array, ancora in fase di progettazione, certo, ma destinato a diventare il più grande radiotelescopio di sempre. La sua particolarità, oltre a quella di essere sparpagliato in due continenti, sarà quella di poter scrutare il cielo sia con le iconiche antenne a disco (per capirci quelle con il grande piatto parabolico) che con delle antenne ad albero di Natale e altre a forma di ragno che lavorano con le basse frequenze. Si parla di decine di migliaia di antenne piazzate qua e là nel deserto sudafricano e australiano, dove la densità della popolazione è pari a poche decine di persone. In questa fase sono gli ingegneri i veri protagonisti. Sono loro che si occupano delle fasi cruciali di progettazione, installazione e test con le antenne. Di recente, un folto gruppo di ingegneri provenienti da diversi paesi, ha dato il via all’installazione delle prime antenne ad albero di Natale (tecnicamente AAVS1) in Australia Occidentale. Ecco alcune interviste.

Servizio di Eleonora Ferroni. Doppiaggio a cura di Stefano Parisini. Riprese di ICRAR.

- Prosegue dopo la pubblicità -


MediaInaf Tv è il canale YouTube di Media Inaf(http://www.media.inaf.it/)


- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.