La Francia vieterà le uova da galline in gabbia

Fino a poco tempo fa, il consumo di prodotti di origine animale era difficilmente messo in discussione in Occidente, tanto meno dai governi. Ma qualcosa sta cambiando. Stéphane Travert, ministro dell’agricoltura francese, ha detto che ai rivenditori sarebbe vietato vendere uova di gallina in gabbia. La misura è supportata dal 90% dei votanti , secondo un recente sondaggio. Il ministro dell’Agricoltura rivela il piano per vietare la vendita di uova prodotte da galline in gabbia nei supermercati prima del 2022.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La misura

Le uova da allevamento sono gli unici venduti nei supermercati francesi nel 2022, ha annunciato il ministro dell’Agricoltura Stephane Travert.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il ministro Travert detto che il governo stava adempiendo l’impegno del presidente Emmanuel Macron nel febbraio 2017, quando promise il Fondo mondiale per la natura (WWF), che sarebbe vietare la vendita di uova da allevamento in gabbie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Limitazioni

Il divieto è previsto, tuttavia, si estende solo alle uova vendute nei supermercati. I prodotti a base di uova trasformati possono ancora includere uova di polli in gabbia. “L’industria francese sta andando bene, a poco a poco ci sono meno aziende con gabbie, ma non è possibile vietarle tutte”, ha detto Travert al programma Grand Rendez-vous in Europa 1 e C News.

Diversi supermercati francesi hanno anticipato il divieto. Come riportato, il supermercato Monoprix ha smesso di vendere queste uova nel 2016; Carrefour venderà solo uova di galline da campo dal 2020, e Auchan aveva fissato un obiettivo entro il 2025 prima dell’annuncio del governo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Cosa ne pensi? Tale misura è sufficiente o preferisci non mangiare prodotti di origine animale? 

FONTI: