Cancro al colon: esaminate donne che mangiano carne rossa e donne vegetariane. I risultati fanno riflettere

Evitare la carne rossa può ridurre il rischio di sviluppare un cancro al colon, lo ha scoperto un nuovo studio fuori dall’Inghilterra. Lo studio, pubblicato online sull’International Journal of Cancer , è stato condotto da ricercatori dell’Università di Leeds. I ricercatori hanno esaminato 32.147 donne dall’Inghilterra, dal Galles e dalla Scozia e hanno seguito la loro dieta e la loro salute nel corso di 17 anni. Alla fine, ci sono stati 462 casi di cancro del colon-retto, o cancro che è iniziato nel colon o nel retto. Di questi, ci sono stati 335 casi di cancro al colon specifico, 119 dei quali erano il cancro del colon distale, una forma di cancro del colon che colpisce l’area del colon che immagazzina le feci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La ricerca ha esaminato in particolare in che modo quattro diversi modelli alimentari hanno interessato il cancro del colon-retto. Tra le donne coinvolte, il 65% era classificato come mangiatore di carne rossa, il 3% come mangime per pollame, il 13% come mangiatore di pesce e il 19% come vegetariano. I vegetariani hanno mostrato il più basso rischio di qualsiasi tipo di cancro al colon. I risultati hanno anche collegato la dieta alla posizione in cui il cancro del colon è iniziato. Le donne che mangiavano regolarmente carne rossa, ad esempio, avevano tassi più elevati di cancro del colon distale rispetto a quelli che seguivano una dieta priva di carne rossa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

C’erano alcune limitazioni allo studio. Ad esempio, i ricercatori hanno notato che le donne che mangiavano pollame e pesce erano in genere più giovani e avevano un IMC inferiore rispetto ai consumatori di carne rossa,  secondo quanto riferito dall’UPI. Lo studio non ha potuto determinare se questi fattori o le diete delle donne avessero un’influenza diretta sul loro rischio di cancro al colon. Le diete a base di carne rossa sono state associate al rischio di cancro del colon per anni. I ricercatori hanno cercato di determinare perché altri tipi di carne, come il pollame, non sono associati allo stesso rischio. Secondo la  Harvard Health, gli scienziati hanno suggerito che questo potrebbe essere dovuto al fatto che le persone che mangiano grandi quantità di carne rossa hanno livelli più alti di composti N-nitroso (NOC), sostanze chimiche potenzialmente cancerogene, nelle loro feci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il team di Leeds ha detto che spera che le loro nuove scoperte possano aiutare le donne a gestire meglio la loro salute personale, specialmente quelle con una predisposizione genetica alla malattia. “La nostra ricerca è uno dei pochi studi che esaminano questa relazione, e mentre è necessaria un’ulteriore analisi in uno studio più ampio, potrebbe fornire informazioni preziose per coloro che hanno una storia familiare di cancro del colon-retto e coloro che lavorano sulla prevenzione”, ha dichiarato il Dr. Diego Rada Fernandez de Jauregui, parte del Nutritional Epidemiology Group di Leeds, ha dichiarato in una nota .