Microrobot che navigano nel corpo umano per terapie localizzate

In seguito ad uno studio effettuato dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, in collaborazione con l’ETH di Zurigo e con il Paul Scherrer Institute, è stato creato un microrobot magnetico soft capace di navigare nel corpo umano  e di  immagazzinare immagini. Nello stesso tempo è in grado di controllare  le azioni di rilascio di farmaci in zone specifiche del corpo potendo così eseguire terapie localizzate.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il microrobot è composto da idrogel biocompatibili e sensibili alla temperatura e ai campi magnetici e, in seguito a stimolazione con luce infrarossa  è in grado di cambiare forma consentendo il rilascio controllato del farmaco.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La medicina fa sempre più passi n avanti e  grazie anche all’aiuto della robotica, ha davanti sempre più nuove prospettive per terapie meno  invasive è più specifiche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

 

- Prosegue dopo la pubblicità -