Press "Enter" to skip to content

Fluoro altamente pericoloso: ecco perchè non bisogna assumerlo e neanche darlo ai bambini:

Qualche anno fa veniva persino prescritto come cura per i più piccoli, per evitare carie e rinforzare le ossa. Il Fluoro si trova sia in acqua potabile che minerale, in quasi tutti i dentifrici in commercio, in molte gomme da masticare e da molti considerato ancora importante per la prevenzione di carie e salute delle ossa. Ma il fluoro è sempre stato considerato un rifiuto tossico, molto pericoloso per l’uomo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questi estratti dal libro del Dott. Giorgio Petrucci, chimico e insegnante di diritto industriale e sicurezza nei laboratori dell’Università di Firenze, ci aiutano a comprenderne la pericolosità:

- Prosegue dopo la pubblicità -

«Il fluoro è l’ultimo elemento (escludendo i radioattivi e i transuranici) che viene isolato e studiato; la ragione è dovuta alla sua altissima reattività chimica che lo porta a interagire, anche violentemente, con quasi tutti gli altri elementi. E’ un gas giallo verdastro altamente tossico che non esiste in forma libera. Nonostante la sua abbondanza relativa nei composti della crosta terrestre sia maggiore di elementi come rame o piombo, la difficoltà di ottenerlo allo stato puro rende la sintesi dei suoi composti molto costosi… I sali di fluoro sono molto stabili, spesso poco o affatto solubili e presentano un’altissima fitotossicità per molte specie di piante. Essi possono essere assorbiti dal suolo mediante le radici ma la maggior parte degli inquinanti fluorurati di origine industriale vengono assorbiti per via aerea. In questo caso l’introduzione delle sostanze fluorurate avviene attraverso gli stomi (sistema respiratorio sito sulle foglie)». (Giorgio Petrucci – I pericoli del fluoro – 2004).

- Prosegue dopo la pubblicità -

In campo industriale il primo composto a base di fluoro è l’acido fluoridrico, una sostanza molto tossica e aggressiva che può distruggere anche il vetro e per essere trasportata devono essere utilizzati contenitori adatti.
Questo acido è alla base di tutti i processi industriali, insieme al fluoro. Infatti quest’ultimo è utilizzato ad esempio per lavorare l’alluminio, nell’industria nucleare, negli insetticidi. Quindi se si sa che è tossico, perchè viene utilizzato?

Il fluoro si trova nella lista di quelle sostanze che bisogna smaltire per proteggere l’ambiente e la salute umana secondo la legge italiana nella seguente tabella è indicata la tossicità delle varie sostanze e la dosa considerata letale per le cavie e per l’uomo. E’ indicata in milligrammi di sostanza per ogni chilo del peso del soggetto considerato:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quindi come è possibile trasformare una sostanza tossica e altamente pericolosa, in un elemento quasi indispensabile per la nostra salute? Il fluoro è difficile da smaltire e anche molto costoso e quindi riutilizzarlo e “riciclarlo” in questo modo c’è un ulteriore guardano.
Tutto inizia nel 1931, quando il dentista Henry Trendley Dean inizia un analisi su degli strani fenomeni tossicità da fluoro) che stavano accadendo a piccole comunità negli Stati Uniti, che utilizzavano acqua con alta concentrazione di fluoro. Il dottore, si rende conto però che le persone di queste comunità non presentavano carie e quindi arrivò ad una conclusione: diminuendo la quantità di fluoro, ma comunque assumendolo, si possono evitare carie. Il dentista era alle dipendenze del ministro del tesoro che all’epoca aveva come segretario Andrew Mellon uno dei maggiori azionisti nel campo della produzione dell’alluminio.

Successivamente nel 1939 anche un biochimico Gerald Judy Cox dopo svariati esperimenti su topi ha concluso che il fluoro fa diminuire le carie, al punto di consigliare di aumentare la concentrazione del fluoro nelle acque per  migliorare la salute pubblica. Anche questo biochimico lavorava per “Mellon Institute” laboratorio di ricerca della “Alcoa”, azienda oggi terza al mondo per la produzione di alluminio.

Durante la prima guerra mondiale e con l’avvio del progetto “Manhattan” le conseguenze del fluoro diventano più chiare e drammatiche: lesioni cutanee e perdita di denti ( meno carie, perchè c’erano meno denti). Oltre ai danni alle cose: vetri rovinati dai vapori del fluoro. Tutto questo però non poteva venir fuori, perchè ci sarebbero state denunce su denunce per intossicazione, cosi tutto venne nascosto ed insabbiato. Solo qualche anno fa questi documenti segreti sono stati resi noti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E quindi ricercatori e medici hanno iniziato a dire che il fluoro in certe piccole dosi fa bene:
Tratto da un articolo: “Uno degli esempi più eclatanti della manipolazione dei dati è la pubblicazione di uno studio sugli effetti del fluoruro apparsa sul “Journal of the American Dental Association“, datato Agosto 1948; in questo che è considerato uno degli “articoli chiave” nella storia della fluorizzazione dell’acqua, Peter P. Dale e H. B. McCauley, entrambi coinvolti nel “Progetto Manhattan”, evidenziano come gli operai che prestano servizio presso le fabbriche in cui viene prodotto fluoruro destinato alla realizzazione di armi nucleari, hanno meno carie rispetto ai loro colleghi che lavorano in fabbriche che nulla hanno a che fare con il fluoruro.
Lo studio si basa su dati reali, ma ciò che Peter P. Dale e H. B. McCauley omettono di dire è che, la maggior parte degli operai presi in considerazione, non ha più denti, evento che, di per sé, fra crollare drasticamente la possibilità di avere delle carie.
«Se i medici sono favorevoli, il pubblico è disposto ad accettarl

Quali sono i danni legati all’uso del fluoro?
Fluorosi ossea, osteoporosi ed artrite, disfunzioni della tiroide, danni ai reni, effetti negativi sulle funzioni cerebrali, cancro.
Molti altri approfondimenti si trovano su molti libri pubblicati negli ultimi anni. Considerando che oggi si conoscono bene le conseguenze del fluoro, non è stata ancora debellata dalla nostra vita e ancora molti medici sono ancora convinti che faccia bene. Quanto sia facile manipolare la mente umana è davvero preoccupante a volte.

Fonte: coscienzeinrete.net

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.