Press "Enter" to skip to content

Lo stambecco delle Alpi sfida la gravità – video

Quando la natura sorprende persino la tecnologia umana – uno di questi casi eclatanti è rappresentato dallo stambecco delle alpi (capra Ibex):

- Prosegue dopo la pubblicità -

E’ oramai nota da tempo l’eccezionale capacità di scalata di questo curioso animale che riesce di fatto ad arrampicarsi persino nelle parti più ripide delle catene montuose italiane. Tempo fa, il professor Brian Cox ha mostrato nei dettagli le caratteristiche fisiche e la forza di questo caprino presente nell’arco alpino. 100.000 anni fa, lo stambecco viveva in tutte le regioni rocciose dell’Europa centrale. È stato anche fonte d’ispirazione per i popoli del Paleolitico che lo disegnavano nelle grotte in cui vivevano, come appare nelle pitture murali della grotta di Lascaux in Francia. Lo stambecco è attualmente diffuso in tutto l’arco alpino, dalle Alpi Marittime a ovest sino alle Alpi di Carinzia e di Slovenia a est, ad altitudini comprese tra 500 e 3.000 m[3]. Sebbene il suo areale si sia notevolmente ampliato nel corso del XX secolo, la sua distribuzione è tuttora abbastanza frammentaria. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.