Press "Enter" to skip to content

Ecco i frutti di cui dovreste mangiare anche bucce e semi

La frutta è uno degli alimenti più importanti della nostra vita quotidiana, ricca di nutrienti, nella maggior parte del casi di vitamine utili al corretto funzionamento del nostro sistema immunitario. Nella stragrande maggioranza dei casi della frutta non si butta nulla. Ebbene si, molti sono i frutti di cui si potrebbe mangiare buccia e semi e che son ricchi di nutrienti per il nostro organismo. Scopriamo quali in particolare  andrebbero mangiati con buccia e semi, anche se sottolineiamo che l’ideale sarebbe mangiare frutti coltivati senza alcun tipo di pesticida o veleno, per evitare di mangiare sostanze tossiche. Per quanto riguarda la buccia di alcuni frutti come ad esempio le mele, si può assumere senza alcun problema assieme al frutto, oppure anche usandola per realizzare infusi o facendola seccare. I semi possono essere utilizzati così come sono, oppure frantumati.

- Prosegue dopo la pubblicità -

1. Arance, la buccia d’arancia è ricca di vitamine in particolare di vitamina C e ne contiene quasi il doppio dell’intero frutto. Per mangiarla, bisogna eliminare la parte bianca interna, perchè risulterebbe amara, si può consumare in differenti modi: buccia candita,in infusione in tè oppure realizzare dell’acqua aromatizzata. Spesso si usa anche per aromatizzare dolci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

2. Banane, le bucce delle banane sono ricche di fibre e sono molto importanti per la regolarità intestinale. All’inizio può risultare un pò amara, ma dopo tende a diventare più dolce. Si può consumare ( se matura) in frullati, aggiungerla a yogurt o cereali, aggiungerla a preparazioni come dolci o biscotti, oppure caramellata.

3. Anguria è tutta edibile: la buccia è davvero ricca di nutrienti e può essere consumata candita, fritta o si possono realizzare composte. I semi invece sono ricchi di omega 6 che aiutano a combattere il colesterolo cattivo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

4. Mango: Il mango è depurativo e la sua buccia ancor più, è drenante e contrasta le cellule adipose, ricco di magnesio e zinco. La buccia si può utilizzare in un infuso oppure unire ad una macedonia. In questo caso però bisogna usare il frutto con parsimonia, senza esagerare perchè non sono chiari gli effetti che eccessive quantità di questo frutto possono avere a lungo termine sul nostro organismo.

5. Kiwi: la buccia pelosa del kiwi? Ebbene si, si può mangiare ed è anche la parte del frutto più ricca di antiossidanti e vitamina C. Si può consumare così com’è, oppure in infusione. Sarà utilissima come sgonfia pancia e aiuterà nella digestione.

6. Mele: la buccia delle mele è sicuramente quella più usata anche in preparazioni come dolci da forno, ma non tutti la mangiano. Molto spesso viene eliminata, ma è una delle parti più ricche di vitamine e anche di sali minerali. Come in tutti i casi, ricordiamo di lavare bene la frutta prima di mangiarla e di consumare la buccia solo se i frutti non sono  trattati con sostanze chimiche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: cookist.it

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.