India, oltre 14 ore di sforzi per salvare un elefante caduto in un pozzo profondo 17 metri: missione compiuta

Più di 14 ore di lavoro e tanta fatica, ma alla fine ce l’hanno fatta – alcuni uomini sono infatti riusciti a salvare un elefante in un pozzo lungo circa 17 metri. I residenti locali nella città di Dharmapuri, nello Stato di Tamil Nadu, nell’India meridionale, hanno informato le autorità dopo aver sentito i richiami dell’animale:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un elefante maschio era a una profondità di quasi 17 metri. Come sia sopravvissuto alla caduta è un mistero. In primo luogo, l’acqua è stata pompata in modo che l’animale potesse restare in piedi durante la risalita. Successivamente è stata effettuata un’operazione di soccorso con mezzi pesanti, insieme ad aiutanti locali. Sono stati utilizzati due escavatori, un camion e una gru. L’azione è durata oltre 14 ore. Poco dopo la mezzanotte, l’animale è stato finalmente recuperato. Il maschio di 25 anni è stato poi rilasciato in una zona boschiva vicina. Non è la prima volta che capita: nell’ultimo anno altri due elefanti sono caduti in uno dei pozzi presenti nella zona. Un rischio sempre più elevato visto che la distruzione delle foreste, la rapida urbanizzazione e l’aumento della popolazione dei villaggi indiani spinge gli animali ad avventurarsi vicino agli insediamenti umani. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

- Prosegue dopo la pubblicità -