I cuccioli di orso polare giocano con la neve mentre mamma orsa riposa, le foto diffuse sul web

Brian Matthews, 42 anni, del nord-est dell’Inghilterra, Durham ha catturato la magnifica scena della fauna selvatica di un mammifero marino protettivo che sorveglia i suoi bambini mentre saltellano in una coltre di neve

Un fotografo ha scattato bellissime foto di una mamma orso polare e dei suoi giocosi cuccioli che si divertono nella neve mentre si dirigono verso il mare per cacciare dopo il letargo:

Insieme al suo team, Matthews ha trascorso fino a 12 ore a seguire e osservare gli orsi a temperature fino a -65 ° C con venti forti e freddi

- Prosegue dopo la pubblicità -

Brian Matthews, 42 anni, del nord-est dell’Inghilterra, Durham ha catturato la magnifica scena della fauna selvatica di un mammifero marino protettivo che sorveglia i suoi bambini mentre saltellano in una coltre di neve. Il fotografo si è avventurato nel Wapusk National Park, a circa 30 miglia a sud di Churchill, Manitoba in Canada , per scattare degli incredibili scatti all’inizio di questo mese:

Il fotografo riferisce: “Gli orsi sono appena usciti dalle loro tane e i cuccioli sono piccoli, ma devono diventare abbastanza forti da camminare per 35 miglia fino alla Baia di Hudson in modo che le loro madri possano cacciare e mangiare per la prima volta in sei mesi”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Ogni giorno abbiamo trascorso 12 ore nella tundra a seguire, osservare e fotografare gli orsi”, ha detto il signor Mathews a Jam Press. Le condizioni sono dure, con temperature basse e la minima registrata è stata di -65 ° C con vento gelido e venti molto forti attraverso la tundra, il che rende difficile la fotografia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il signor Mathews ha sempre apprezzato la vita all’aria aperta e l’osservazione della fauna selvatica, acquistando la sua prima fotocamera nel 2001

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Gli orsi sono appena usciti dalle loro tane ei cuccioli sono piccoli ma devono rapidamente diventare abbastanza forti da camminare per 35 miglia fino alla Baia di Hudson in modo che le loro madri possano cacciare e mangiare per la prima volta in sei mesi. I cuccioli nelle foto stavano accumulando le loro forze giocando e cercando di stare al caldo mentre la madre non era infastidita dal freddo: spesso si addormentavano davanti a noi, lasciando che la neve che scorreva li seppellisse.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il signor Mathews ha detto: ‘Sono un fotografo dal 2003, mi occupo principalmente di fotografia naturalistica e ambientale

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il signor Matthews ha sempre amato la vita all’aria aperta e osservare la fauna selvatica, acquistando la sua prima fotocamera nel 2001. Il 42enne ha viaggiato in oltre 50 paesi scattando immagini di tutti i tipi di animali nei loro habitat naturali. Il signor Matthews ha detto: ‘Sono un fotografo dal 2003, mi occupo principalmente di fotografia naturalistica e ambientale. ‘Ho sempre amato la vita all’aria aperta e la fauna selvatica, a cominciare dal birdwatching da bambino. ‘Ho comprato una fotocamera mentre ero in viaggio nel 2001 e da allora non ho guardato indietro. ‘Amo trovare la fauna selvatica nel loro habitat naturale e passare del tempo con le persone che lavorano con loro lungo il percorso. ‘Ho viaggiato in oltre 50 paesi, ma adoro fotografare i tassi qui nel Regno Unito. “Ho visto tigri, elefanti, pinguini, giaguari, leopardi e migliaia di uccelli, quindi è difficile sceglierne uno preferito, ma mi piace molto guardare e fotografare elefanti o fare apnea con le megattere a Tonga.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom.