Scheletri nelle anfore nella necropoli scoperta in Corsica, le tombe risalenti al Tardo Impero Romano

thesun.co.uk

Nell’isola francese della Corsica è stata scoperta un’antica necropoli con 40 tombe, comprese giare cilindriche piene di resti umani:

Pascal Druelle/INRAP)

Le persone sepolte nel cimitero vanno dai neonati agli adulti, hanno detto gli archeologi. Situato nella città di Île-Rousse, sulla costa settentrionale dell’isola, il cimitero sembra essere stato utilizzato tra il III e il V secolo d.C., periodo in cui l’Impero Romano stava gradualmente declinando. Molte delle persone sono state trovate sepolte all’interno di anfore, grandi vasi che normalmente sarebbero stati utilizzati per trasportare merci come olio d’oliva, vino o sottaceti. Il design delle anfore indica che provengono dal Nord Africa, con alcune forse prodotte a Cartagine:

- Prosegue dopo la pubblicità -
https://45secondes.fr

Anche così, le persone sepolte nella necropoli, comprese quelle all’interno delle anfore, probabilmente vivevano vicino alla necropoli in Corsica, ha detto Jean-Jacques Grizeaud, archeologo dell’Istituto nazionale francese per la ricerca archeologica preventiva (INRAP) che ha condotto gli scavi nel sito. A quel tempo, molti scambi avvenivano in tutto il Mediterraneo, ha aggiunto Grizeaud. Gli archeologi hanno anche scoperto che alcune delle sepolture erano ricoperte di tegole di terracotta che i romani chiamavano “tegulae” e “imbrices“. I romani usavano spesso tali tegole per coprire i tetti degli edifici e, a volte, per coprire le sepolture:

- Prosegue dopo la pubblicità -
(Jean-Jacques Grizeaud/Île-Rousse)

La necropoli si trova ai piedi della chiesa dell’Immacolata Concezione costruita nel 1893, hanno detto i ricercatori. Altre sepolture trovate sull’isola, come quelle nei siti di Mariana e Sant’Amanza, sono state collegate a edifici di culto, hanno osservato i ricercatori. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quali antiche città o città si trovavano vicino a questa necropoli. “Non c’è una vera menzione di una città nei testi antichi o, per esempio, nella mappa della [Corsica] fatta da Tolomeo”, ha detto Grizeaud, un geografo vissuto nel II secolo d.C. Nei prossimi mesi, gli archeologi condurranno lavori di laboratorio per determinare i sessi delle persone, la loro età esatta e le eventuali malattie o lesioni che potrebbero aver avuto, ha detto Grizeaud.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.