Una sola coccinella può cacciare fino a 200 parassiti al giorno sulle verdure

Le coccinelle sono coleotteri molto piccoli, ma svolgono un lavoro molto importante per gli agricoltori. Negli orti, questi insetti possono controllare gli afidi, un parassita molto comune nelle verdure come lattuga e cavoli:

istockphoto.com

È il cosiddetto controllo biologico che consiste nell’usare nemici naturali degli animali dannosi per diminuire la popolazione di un parassita. Gli agenti di controllo biologico agiscono su un obiettivo specifico, non lasciano residui negli alimenti, sono sicuri per i lavoratori rurali, proteggono la biodiversità e preservano gli impollinatori. Il ricercatore dell’Istituto biologico, del Dipartimento dell’agricoltura e dell’approvvigionamento dello Stato di San Paolo (in Brasile), Terezinha Monteiro dos Santos Cividanes, spiega che una larva o una coccinella adulta può cacciare fino a 200 afidi al giorno:

- Prosegue dopo la pubblicità -
thestar.com

“Questo è un lavoro molto importante per i produttori, che, mantenendo un ambiente adeguato nelle loro piantagioni, sono in grado di preservare e persino aumentare la popolazione di queste coccinelle e produrre ortaggi senza la necessità di applicare prodotti chimici” – ha detto l’esperto dell’Instituto Biológico. Secondo Terezinha, non ci sono biofabbriche in Brasile che producono coccinelle per la commercializzazione. In questo modo, il produttore che vuole avvalersi di questi coleotteri nel suo raccolto, deve lasciare il luogo attraente per la presenza delle coccinelle, eseguendo la cosiddetta lotta biologica conservativa. “Le coccinelle sono molto fragili agli insetticidi, quindi questi prodotti non dovrebbero essere usati in modo da salvare gli insetti buoni. Inoltre, i produttori devono mantenere le piante a fioritura intensa vicino all’area di coltivazione, poiché le coccinelle adulte si nutrono anche di piccole porzioni di polline e nettare, soprattutto quando il loro cibo preferito, gli afidi, scarseggia ”, spiega.

- Prosegue dopo la pubblicità -
warrenphotographic.co.uk

Un altro punto importante è che i produttori conoscano le coccinelle in tutte le loro fasi, dalle uova, agli esemplari adulti. “Spesso, a causa della scarsa conoscenza di tutte queste fasi, il produttore finisce per uccidere le larve o le uova di coccinelle, perché li scambia erroneamente per parassiti, quando in realtà possono essere la soluzione ai problemi della piantagione ”, Afferma il ricercatore dell’IB, spiegando che la coccinella può essere utilizzata anche nella lotta biologica ai parassiti nelle colture annuali, da frutto e nelle piante ornamentali. Le coccinelle misurano da 1 a 10 millimetri. Gli adulti, dopo l’accoppiamento, depongono le uova raggruppate, che daranno origine a piccole larve. Sia le larve che gli adulti si nutrono di afidi. “L’unico momento della sua vita in cui la coccinella non si nutre di questo parassita è durante il periodo della pupa, che è quando rimane in una specie di bozzolo e non si nutre”, spiega Terezinha.

https://i.ytimg.com/

La coppia Katherine Perez e Guilherme Trivellato, di Paulínia, nell’entroterra di San Paolo, sono specialisti in insetti e hanno creato il progetto ‘Wings and Colors‘ per i bambini per monitorare da vicino lo sviluppo delle coccinelle, stimolando l’interesse per la natura e la consapevolezza ambientale. Dicono che l’idea sia nata con il desiderio di offrire ai bambini un’altra opzione di intrattenimento e informazione, oltre al mondo virtuale. Con il kit i bambini seguono per una settimana le fasi di sviluppo delle coccinelle e quando diventano adulti possono liberare gli insetti in giardino, in giardino o in qualche altro spazio libero, come le piazze e anche a scuola. Sebbene il processo di metamorfosi della coccinella inizi con l’uovo, il kit viene fornito con 15 larve, in modo che il risultato sia più veloce e il bambino non perda interesse. Le larve sono alloggiate in uno spazio che consente loro di muoversi e mantenere una certa distanza, poiché il cannibalismo è naturale per la specie. Guilherme avverte che non tutte le larve raggiungono l’età adulta. “La percentuale di successo in natura è di circa l’1%, quindi su 100 larve, solo una diventerà una coccinella. Quando è nel kit che ha il 70% di successo, c’è un grande guadagno nella conservazione della coccinella ”, ha riferito. In vendita su Internet, ci sono kit con la cabina e le larve. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.