Coccoloba gigantifolia: l’albero dalle foglie grandi 2,5mt

L’uomo nella foto tiene in mano una foglia dell’albero Coccoloba gigantifolia , un abitante dell’Amazzonia brasiliana . Questa specie di coccoloba ( Coccoloba ) si contende il titolo dell’albero con le foglie più grandi tra tutte le dicotiledoni . Sebbene questa pianta sia nota agli scienziati sin dagli anni ’80 del XX secolo, ha ricevuto il suo nome ufficiale e la descrizione botanica completa solo di recente.

Nel 1982, i botanici del National Institute for Amazonian Research ( INPA ), durante una spedizione nelle foreste pluviali dell’Amazzonia, scoprirono alberi sconosciuti che li colpivano con le dimensioni delle loro foglie. Gli scienziati hanno stabilito che l’albero appartiene al genere Coccoloba , comune nelle foreste pluviali del Sud e del Nord America. Tuttavia, per descrivere la nuova specie, i ricercatori non avevano abbastanza organi riproduttivi della pianta: non c’erano fiori o frutti sugli alberi. E le foglie si sono rivelate troppo grandi per farne i preparati per l’erbario: gli scienziati hanno dovuto limitarsi a fotografie e disegni di un albero.

- Prosegue dopo la pubblicità -

C. gigantifolia alberi nelle foreste brasiliane. A sinistra – un albero alto circa 15 metri, fotografato nella foresta pluviale nella foresta nazionale di Jamarí, stato di Rondonia (foto © C. A. Cid Ferreira, R. Gribel). A destra : a – b – Stato di Amazonas , 1995 (foto © Silvestre Silva); c – Stato di Rondonia, 1986 (foto © Juan Revilla); d – Stato di Rondonia, 2003 (foto © Rogério Gribel). Foto dall’articolo E. de Melo et al., 2019. Una nuova specie di Coccoloba P. Browne (Polygonaceae) dall’Amazzonia brasiliana con foglie eccezionalmente grand

- Prosegue dopo la pubblicità -

Qualche anno dopo, nel 1995, un’altra spedizione INPA riuscì a raccogliere un paio di foglie giganti di coccoloba, che furono poi esposte all’istituto per un paio di decenni. Tuttavia, non è stato fino al 2005 che i ricercatori INPA Rogério Gribel e Carlos Alberto Cid Ferreira sono stati in grado di procurarsi semi di coccoloba, e con loro hanno ricevuto la speranza di descrivere una nuova specie di piante dicotiledoni. I botanici hanno seminato semi nel campus dell’istituto, hanno ottenuto piantine e per 13 anni hanno aspettato che le piante fiorissero e producessero frutti. E poi nel 2018 è successo l’evento tanto atteso: uno degli alberi è sbocciato! La nuova specie è stata chiamata C. gigantifolia, perché la dimensione delle sue foglie – fino a 2,5 metri con un’altezza media dell’albero di 15 metri – stupisce davvero l’immaginazione.

Coccoloba gigantifolia fiori
A – infiorescenza di C. gigantifolia. B – fiore maschile con stami. È una pianta dioica , cioè i fiori femminili e maschili si trovano su piante diverse. Foto dall’articolo E. de Melo et al., 2019. Una nuova specie di Coccoloba P. Browne (Polygonaceae) dall’Amazzonia brasiliana con foglie eccezionalmente grandi

- Prosegue dopo la pubblicità -

Devo dire che i detentori del record per la lunghezza delle foglie tra le piante sono tradizionalmente le monocotiledoni . Quindi, le foglie di palma Raphia regalis raggiungono una lunghezza di 25 metri! Tuttavia, ci sono proprietari di foglie giganti tra i dicotiledoni. Ad esempio, la dimensione della foglia Gunner vaginale ( Gunnera manicata ) un metro e mezzo, e le famose foglie galleggianti di Victoria Amazonica ( Victoria amazonica ) crescono fino a 3 metri di diametro e possono sopportare il peso di 50 kg! Tuttavia, tutte queste piante sono erbacee e, tra le dicotiledoni legnose note alla scienza, il coccoloba non ha concorrenti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Coccoloba gigantifolia
Dettagli della struttura di C. gigantifolia . a – il punto di attacco del picciolo fogliare al ramo giovane; b – infiorescenza; c – d – frutti maturi. Foto dall’articolo E. de Melo et al., 2019. Una nuova specie di Coccoloba P. Browne (Polygonaceae) dall’Amazzonia brasiliana con foglie eccezionalmente grandi

L’habitat di C. gigantifolia è molto modesto: gli alberi crescono solo nel bacino del fiume Madeira nei due stati brasiliani – Rondonia e Amazonas . Sebbene le foreste tropicali siano ancora preservate nella parte centrale e inferiore di Madeira, il tasso di deforestazione in queste aree sta aumentando notevolmente, specialmente nella parte nord-orientale della Rondonia e nel sud dell’Amazzonia. La fiorente agricoltura, la deforestazione, le dighe a Madeira e le strade statali minacciano potenzialmente le popolazioni sparse di questo raro albero endemico . Gli scienziati intendono includere C. gigantifolia nella Lista rossa IUCN delle specie minacciate di estinzione .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: elementy.ru

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.