Tempesta supercella, l’affascinante ma pericoloso fenomeno naturale – foto

Pinterest

Un supercella è una tempesta caratterizzata dalla presenza di un mesociclone: un profondo, persistente rotazione corrente ascensionale.  Per questo motivo, queste tempeste sono talvolta chiamate temporali rotanti. Delle quattro classificazioni dei temporali (supercell, squall line , multi-cell e single-cell ), le supercelle sono complessivamente le meno comuni e hanno il potenziale per essere le più pericolose. Le supercelle sono spesso isolate da altri temporali e possono dominare il clima locale fino a 32 chilometri (20 miglia) di distanza. Tendono a durare 2-4 ore. Sul web sono presenti svariati scatti fotografici particolarmente suggestivi che documentano alcuni episodi di questo tipo. Questo scatto fotografico, ad esempio, è stato effettuato da Laura Rowe il 17 maggio 2021 a Meanwhile, in Texas (USA):

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le supercelle sono spesso suddivise in tre tipi di classificazione: classica (livello di precipitazione normale), bassa precipitazione (LP) e alta precipitazione (HP). Le supercelle LP si trovano solitamente in climi più aridi, come gli altipiani degli Stati Uniti, e le supercelle HP si trovano più spesso in climi umidi. Le supercelle possono verificarsi in qualsiasi parte del mondo nelle giuste condizioni meteorologiche preesistenti, ma sono più comuni nelle Grandi Pianure degli Stati Uniti in un’area nota come Tornado Alley. Un elevato numero di supercelle si manifesta in molte parti d’Europa, così come nel tornado Alley in Argentina, in Uruguay e nel sud del Brasile:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Una supercella. Mentre molti temporali ordinari (linea di tempesta, a cella singola, a più celle) sono simili nell’aspetto, le supercelle sono distinguibili per la loro rotazione su larga scala.
Una nuvola a scaffale di supercelle a bassa precipitazione . La nuvola di scaffale si forma quando una massa d’aria più fredda fa fluire sotto l’aria più calda carica di umidità.

Le supercelle si trovano solitamente isolate da altri temporali, anche se a volte possono essere incorporate in una linea di burrasca . Tipicamente, le supercelle si trovano nel settore caldo di un sistema a bassa pressione che si propaga generalmente in direzione nord-est in linea con il fronte freddo del sistema a bassa pressione. Poiché possono durare per ore, sono conosciute come tempeste quasi stazionarie. Le supercelle hanno la capacità di deviare dal vento medio. Se seguono a destra oa sinistra del vento medio (rispetto al wind shear verticale ), si dice che siano “movimenti a destra” o “movimenti a sinistra”, rispettivamente. Le supercelle a volte possono sviluppare due correnti ascensionali separate con rotazioni opposte, che dividono la tempesta in due supercelle: una a sinistra e una a destra. Le supercelle possono essere di qualsiasi dimensione: grandi o piccole, basse o alte. Di solito producono grandi quantità di grandine , torrenziali piogge , forti venti , e sostanziali downbursts . Le supercelle sono uno dei pochi tipi di nuvole che tipicamente generano tornado all’interno del mesociclone, sebbene solo il 30% o meno lo faccia. Le supercelle possono verificarsi in qualsiasi parte del mondo nelle giuste condizioni meteorologiche. La prima tempesta ad essere identificata come il tipo di supercella è stata la tempesta di Wokingham sull’Inghilterra , che è stata studiata da Keith Browning e Frank Ludlam nel 1962. Browning ha svolto il lavoro iniziale seguito da Lemon e Doswell per sviluppare il concetto moderno modello della supercella. Nella misura in cui i dati sono disponibili, le supercelle sono più frequenti nelle Grandi Pianure degli Stati Uniti centrali e del Canada meridionale che si estendono negli Stati Uniti sudorientali e nel Messico settentrionale; Argentina centro-orientale e regioni adiacenti dell’Uruguay; Bangladesh e parti dell’India orientale; Sud Africa; e dell’Australia orientale. Le supercelle si verificano occasionalmente in molte altre regioni di media latitudine , inclusa la Cina orientale e in tutta Europa. Le aree con le frequenze più alte di supercelle sono simili a quelle con il maggior numero di tornado; vedi climatologia tornado e Tornado Alley.

L’attuale modello concettuale di una supercella è stato descritto in Severe Thunderstorm Evolution and Mesocyclone Structure as Related to Tornadogenesis da Leslie R. Lemon e Charles A. Doswell III. (Vedi Tecnica del limone ). L’umidità fluisce dal lato della base priva di precipitazioni e si fonde in una linea di regione di sollevamento calda dove la torre della nuvola temporalesca è inclinata dai venti di taglio ad alta quota. L’alto taglio fa sì che la vorticità orizzontale che è inclinata all’interno della corrente ascensionale per diventare vorticità verticale, e la massa delle nuvole gira mentre guadagna quota fino al cappello, che può arrivare fino a 55.000 piedi (17.000 m)-70.000 piedi (21.000 m) fuori terra per le più grandi tempeste e incudine finale. Le supercelle derivano la loro rotazione dall’inclinazione della vorticità orizzontale (un vortice orizzontale invisibile) causata dal wind shear . Le forti correnti ascensionali sollevano l’aria ruotando attorno a un asse orizzontale e fanno sì che quest’aria ruoti attorno a un asse verticale. Questo forma la corrente ascendente rotante profonda, il mesociclone.Di solito è necessaria una cap o un’inversione di capping per formare una corrente ascensionale di forza sufficiente. L’aria carica di umidità viene quindi raffreddata abbastanza da precipitare mentre viene ruotata verso la regione più fredda, rappresentata dall’aria turbolenta delle nuvole mammate dove l’aria calda si riversa sopra l’aria più fredda, invadendo l’aria. Il cappello si forma dove i venti di taglio bloccano un ulteriore sollevamento per un certo tempo, fino a quando una relativa debolezza consente uno sfondamento del cappello (un sorpasso superiore ); l’aria più fredda a destra nell’immagine può o non può formare una nuvola di scaffale , ma la zona di precipitazione si verificherà dove il motore termicodel sollevamento si mescola con l’aria invadente e più fredda. Il cappuccio mette uno strato invertito (caldo-sopra-freddo) al di sopra di uno strato limite normale (freddo-sopra-caldo) e, impedendo l’aumento dell’aria calda superficiale, consente uno o entrambi dei seguenti effetti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’aria sotto il tappo si riscalda e/o diventa più umida
L’aria sopra il tappo si raffredda
Poiché l’aria più fredda ma più secca circola nell’afflusso caldo e carico di umidità, la base delle nuvole formerà spesso un muro e la base delle nuvole spesso subisce un abbassamento, che, in casi estremi, è il luogo in cui si formano i tornado . Questo crea uno strato più caldo e umido sotto uno strato più freddo, che è sempre più instabile (perché l’aria calda è meno densa e tende a salire). Quando il cappuccio si indebolisce o si muove, segue uno sviluppo esplosivo. In Nord America, le supercelle di solito vengono visualizzate sul radar Doppler come a partire da un punto o a forma di uncino sul lato sud-occidentale, che si dispiega a ventaglio verso nord-est. La precipitazione più pesante è di solito sul lato sud-ovest, terminando bruscamente prima della base della corrente ascensionale priva di pioggia o della corrente ascensionale principale (non visibile al radar). Il downdraft del fianco posteriore , o RFD, trasporta le precipitazioni in senso antiorario attorno al lato nord e nord-ovest della base di updraft, producendo un ” uncino eco ” che indica la presenza di un mesociclone.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Overshooting in alto
Articolo principale: Overshooting in alto
Questa caratteristica “cupola” appare sopra la posizione della corrente ascensionale più forte sull’incudine della tempesta. È il risultato di una corrente ascendente abbastanza potente da sfondare i livelli superiori della troposfera nella stratosfera inferiore. Un osservatore a livello del suolo e vicino alla tempesta potrebbe non essere in grado di vedere la parte superiore che sorpassa perché l’incudine blocca la vista di questa caratteristica. L’overshoot è visibile dalle immagini satellitari come un “gorgogliamento” in mezzo alla superficie superiore altrimenti liscia della nuvola dell’incudine.

Incudine
Un’incudine si forma quando la corrente ascensionale della tempesta si scontra con i livelli superiori dello strato più basso dell’atmosfera, o la tropopausa, e non ha nessun altro posto dove andare a causa delle leggi della fluidodinamica, in particolare pressione, umidità e densità. L’incudine è molto fredda e praticamente priva di precipitazioni anche se si può vedere la virga cadere dall’incudine tranciata in avanti. Poiché c’è così poca umidità nell’incudine, i venti possono muoversi liberamente. Le nuvole assumono la loro forma ad incudine quando l’aria che sale raggiunge i 15.200-21.300 metri (50.000-70.000 piedi) o più. La caratteristica distintiva dell’incudine è che si protende davanti alla tempesta come uno scaffale. In alcuni casi, può persino tranciarsi all’indietro, chiamato incudine rovesciata, un altro segno di una corrente ascensionale molto forte.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Base senza precipitazioni
Quest’area, tipicamente sul lato meridionale della tempesta in Nord America, è relativamente priva di precipitazioni. Si trova sotto la corrente ascensionale principale ed è la principale area di afflusso. Sebbene nessuna precipitazione possa essere visibile a un osservatore, da quest’area potrebbe cadere una grande grandinata. Una regione di quest’area è chiamata Vault. È più precisamente chiamata l’area principale di updraft.

Nuvola a muro
La nuvola di parete si forma vicino all’interfaccia downdraft/updraft. Questa “interfaccia” è l’area tra l’ area di precipitazione e la base priva di precipitazioni.Le nuvole di parete si formano quando l’aria raffreddata dalla pioggia dal downdraft viene trascinata nell’updraft. Quest’aria umida e fredda si satura rapidamente quando viene sollevata dalla corrente ascensionale, formando una nuvola che sembra “scendere” dalla base priva di precipitazioni. Le nuvole di parete sono comuni e non sono esclusive delle supercelle; solo una piccola percentuale produce effettivamente un tornado, ma se una tempesta produce un tornado, di solito mostra nuvole a parete che persistono per più di dieci minuti. Le nuvole di parete che sembrano muoversi violentemente su o giù e movimenti violenti di frammenti di nuvole (scud o fractus) vicino alla nuvola di parete, sono indicazioni che potrebbero formarsi un tornado.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nubi Mammatus
Mammatus (Mamma, Mammatocumulus) sono formazioni di nuvole bulbose o simili a cuscini che si estendono da sotto l’incudine di un temporale. Queste nuvole si formano quando l’aria fredda nella regione dell’incudine di una tempesta affonda nell’aria più calda al di sotto di essa. I Mammatus sono più evidenti quando sono illuminati da un lato o dal basso e quindi sono più impressionanti vicino al tramonto o poco dopo l’alba quando il sole è basso nel cielo. Mammatus non sono esclusivi delle supercelle e possono essere associati a temporali sviluppati e cumulonembi.

Downdraft sul fianco in avanti (FFD)
Questa è generalmente l’area con le precipitazioni più abbondanti e più diffuse. Per la maggior parte delle supercelle, il nucleo di precipitazione è delimitato sul bordo anteriore da una nuvola di scaffale che risulta dall’aria raffreddata dalla pioggia all’interno del nucleo di precipitazione che si diffonde verso l’esterno e interagisce con l’aria più calda e umida dall’esterno della cella. Tra la base priva di precipitazioni e la FFD, si può osservare una caratteristica “a volta” o “cattedrale”. Nelle supercelle ad alta precipitazione può verificarsi un’area di forti precipitazioni al di sotto dell’area principale di corrente ascensionale dove la volta sarebbe alternativamente osservata con le supercelle classiche.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Downdraft sul fianco posteriore (RFD)
Il Downdraft sul fianco posteriore di una supercella è una caratteristica molto complessa e non ancora completamente compresa. Le RFD si verificano principalmente all’interno delle supercelle classiche e HP sebbene siano state osservate RFD all’interno delle supercelle LP. Si ritiene che l’RFD di una supercella svolga un ruolo importante nella tornadogenesi rafforzando la rotazione esistente all’interno del mesociclone di superficie. Le RFD sono causate da venti sterzanti di medio livello di una supercella che collide con la torre ascendente e si muove intorno ad essa in tutte le direzioni; in particolare, il flusso che viene reindirizzato verso il basso è indicato come RFD. Questa ondata discendente di aria di medio livello relativamente fresca, dovuta alle interazioni tra i punti di rugiada, l’umidità e la condensazione delle masse d’aria convergenti, può raggiungere velocità molto elevate ed è noto per causare danni diffusi dal vento.

Linea di fiancheggiamento
Una linea fiancheggiante è una linea di cumulonembi o cumuli più piccoli che si formano nell’aria calda che sale tirata dentro dalla corrente ascensionale principale. A causa della convergenza e del sollevamento lungo questa linea, a volte si verificano allagamenti sul confine di deflusso di questa regione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Caratteristiche radar di una supercella:
Uncino eco o pendente
L'”eco del gancio” è l’area di confluenza tra la corrente ascensionale principale e la corrente discendente del fianco posteriore (RFD). Questo indica la posizione del mesociclone e probabilmente di un tornado.
L'”eco del gancio” è l’area di confluenza tra la corrente ascensionale principale e la corrente discendente del fianco posteriore (RFD). Questo indica la posizione del mesociclone e probabilmente di un tornado.
Regione dell’eco debole delimitata (o BWER)
Questa è una regione a bassa riflettività radar delimitata in alto da un’area di maggiore riflettività radar con una corrente ascensionale invertita , chiamata anche volta . Non si osserva con tutte le supercelle ma si trova ai margini di un’eco di precipitazione molto elevata con un gradiente molto netto perpendicolare alla RFD. Questa è la prova di una forte corrente ascensionale e spesso della presenza di un tornado . Per un osservatore a terra, potrebbe essere vissuta come una zona priva di precipitazioni ma solitamente contenente grandine di grandi dimensioni.
Tacca di afflusso
Una “tacca” di debole riflettività sul lato di afflusso della cella. Questo non è un V-Notch.
Intaglio a V
Una tacca a forma di “V” sul bordo anteriore della cella, che si apre lontano dal downdraft principale. Questa è un’indicazione di flusso divergente attorno a una potente corrente ascensionale.
Picco di grandine
Questo picco di dispersione a tre corpi è una regione di deboli echi che si trova radialmente dietro il nucleo principale di riflettività ad altitudini più elevate quando è presente una grande grandine.

Le supercelle LP contengono un nucleo di precipitazione (pioggia/grandine) piccolo e relativamente leggero che è ben separato dalla corrente ascensionale. La corrente ascensionale è intensa e gli LP sono tempeste dominanti in afflusso. La torre ascendente è tipicamente più fortemente inclinata e il movimento deviante verso destra è inferiore rispetto ad altri tipi di supercelle. Il downdraft sul fianco anteriore (FFD) è notevolmente più debole rispetto ad altri tipi di supercelle e il downdraft sul fianco posteriore (RFD) è molto più debole, anche visivamente assente in molti casi. Come le supercelle classiche, le supercelle LP tendono a formarsi all’interno di un wind shear di livello medio-alto più forte relativo alla tempesta; tuttavia, l’ambiente atmosferico che porta alla loro formazione non è ben compreso. Anche il profilo di umidità dell’atmosfera, in particolare la profondità dello strato secco elevato, sembra essere importante, e anche il taglio di livello medio-basso può essere importante.

Questo tipo di supercella può essere facilmente identificabile con striature di nuvole “scolpite” nella base della corrente ascensionale o anche un aspetto “cavatappi” o ” palo da barbiere ” sulla corrente ascensionale, e talvolta un aspetto quasi “anoressico” rispetto alle supercelle classiche. Questo perché spesso si formano all’interno di profili di umidità più asciutti (spesso iniziati da linee asciutte ) lasciando gli LP con poca umidità disponibile nonostante i venti ambientali di livello medio-alto. Molto spesso si dissipano piuttosto che trasformarsi in supercelle classiche o HP, anche se non è ancora insolito per gli LP fare quest’ultimo, specialmente quando si spostano in una massa d’aria molto più umida. Gli LP sono stati formalmente descritti per la prima volta da Howard Bluestein nei primi anni ’80 anche se gli scienziati a caccia di tempeste li hanno notati negli anni ’70. Le supercelle classiche possono avvizzire ma mantenere la rotazione ascendente mentre decadono, diventando più simili al tipo LP in un processo noto come “transizione verso il basso” che si applica anche alle tempeste LP, e si pensa che questo processo sia il numero di LP dissipati.
Le supercelle LP raramente generano tornado, e quelli che si formano tendono ad essere deboli, piccoli e ad alta base, ma sono stati osservati tornado forti. Queste tempeste, sebbene generino minori quantità di precipitazioni e producano nuclei di precipitazione più piccoli, possono generare enormi grandine. Gli LP possono produrre grandine più grandi delle palle da baseball in aria limpida dove non è visibile la pioggia. Gli LP sono quindi pericolosi per le persone e gli animali catturati all’esterno, nonché per gli inseguitori e gli osservatori d’assalto. A causa della mancanza di un nucleo di precipitazione pesante, le supercelle LP spesso mostrano una riflettività radar relativamente debole senza una chiara evidenza di un’eco a gancio, quando in realtà stanno producendo un tornado in quel momento. Le supercelle LP potrebbero non essere nemmeno riconosciute come supercelle nei dati di riflettività a meno che non si sia addestrati o esperti sulle loro caratteristiche radar. È qui che le osservazioni di storm spotter e storm chaser possono essere di vitale importanza oltre ai dati radar di velocità (e polarimetria) Doppler . Le nubi a imbuto di taglio ad alta base a volte si formano a metà strada tra la base e la sommità della tempesta, discendendo dalla nube principale di Cb ( cumulonembo ). Le scariche di fulmini possono essere meno frequenti rispetto ad altri tipi di supercelle, ma a volte gli LP sono prolifici scintille e è più probabile che le scariche si verifichino come fulmini all’interno delle nuvole piuttosto che fulmini da nuvola a terra.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In Nord America queste tempeste si formano soprattutto nelle Grandi Pianure semi-aride durante i mesi primaverili ed estivi. Muovendosi verso est e sud-est, si scontrano spesso con masse d’aria umida dal Golfo del Messico, portando alla formazione di supercelle HP nelle aree appena a ovest dell’Interstate 35 prima di dissiparsi (o fondersi in linee di burrasca ) a distanze variabili più a est. Supercelle LP sono stati osservati come Estremo-Oriente come Illinois e Indiana , [18] tuttavia. Le supercelle LP possono trovarsi a nord fino al Montana , al North Dakota e persino nelle province della prateria dell’Alberta ,Saskatchewan e Manitoba in Canada . Sono stati osservati anche dai cacciatori di tempeste in Australia e Argentina ( Pampa ).
Le supercelle LP sono piuttosto ricercate dai cacciatori di tempeste perché la quantità limitata di precipitazioni rende l’avvistamento di tornado a distanza di sicurezza molto meno difficile rispetto a una supercella classica o HP e soprattutto a causa della struttura non oscurata della tempesta svelata. Durante la primavera e l’inizio dell’estate, le aree in cui le supercelle LP sono facilmente individuabili includono l’ Oklahoma sudoccidentale e il Texas nordoccidentale , tra le altre parti delle Grandi Pianure occidentali.

La supercella HP ha un nucleo di precipitazione molto più pesante che può avvolgere tutto intorno al mesociclone. Queste sono tempeste particolarmente pericolose, poiché il mesociclone è avvolto dalla pioggia e può nascondere un tornado (se presente) alla vista. Queste tempeste causano anche allagamenti a causa di forti piogge, danneggiando gli alluvioni, e deboli tornado, sebbene siano anche noti per produrre tornado da forti a violenti. Hanno un potenziale di danni da grandine inferiore rispetto alle supercelle Classic e LP, sebbene sia possibile la grandine dannosa. È stato osservato da alcuni osservatori che tendono a produrre più fulmini nuvola-terra e intranuvola rispetto agli altri tipi. Inoltre, a differenza dei tipi LP e Classic, gli eventi gravi di solito si verificano nella parte anteriore (a sud-est) della tempesta. La supercella HP è il tipo più comune di supercella negli Stati Uniti ad est dell’Interstate 35 , nelle parti meridionali delle province dell’Ontario e del Quebec in Canada e nelle parti centrali dell’Argentina e dell’Uruguay .

Mini-supercella o supercella bassa
Mentre classico, HP e LP si riferiscono a diversi regimi di precipitazione e strutture frontali su mesoscala, un’altra variazione è stata identificata nei primi anni ’90 da Jon Davies. Queste tempeste più piccole erano inizialmente chiamate mini-supercelle ma ora vengono comunemente chiamate supercelle con la sommità bassa. Anche questi si suddividono in Classic, HP e LP. Le supercelle possono produrre chicchi di grandine con una media di 5,1 cm di diametro, venti oltre 70 miglia all’ora (110 km/h), tornado di intensità da EF3 a EF5 (se il wind shear e l’instabilità atmosferica sono in grado di supportare lo sviluppo di tornado più forti), inondazioni, fulmini frequenti o continui e piogge molto intense. Molte epidemie di tornado provengono da gruppi di supercelle. Grandi supercelle possono generare più tornado mortali di lunga durata, con esempi notevoli nel Super Outbreak del 2011 .
Gli eventi gravi associati a una supercella si verificano quasi sempre nell’area dell’interfaccia updraft/downdraft. Nell’emisfero settentrionale , questo è il più delle volte il fianco posteriore (lato sud-ovest) dell’area di precipitazione nelle supercelle LP e classiche , ma a volte il bordo anteriore (lato sud-est) delle supercelle HP. Gli esempi nel mondo:

Asia
Alcuni rapporti suggeriscono che il diluvio del 26 luglio 2005 a Mumbai, in India , è stato causato da una supercella quando c’era una formazione di nubi a 15 chilometri (9,3 miglia) di altezza sopra la città. In questo giorno sulla città sono caduti 944 mm (37,2 pollici) di pioggia, di cui 700 mm (28 pollici) caduti in sole quattro ore. La pioggia ha coinciso con un’alta marea, che ha esacerbato le condizioni. Le supercelle si verificano comunemente da marzo a maggio in Bangladesh, nel Bengala occidentale e negli stati confinanti dell’India nord-orientale, incluso Tripura. In queste regioni si osservano supercelle che producono venti molto forti con grandine e occasionali tornado. Si verificano anche lungo le pianure settentrionali dell’India e del Pakistan. Il 23 marzo 2013, un enorme tornado ha squarciato il distretto di Brahmanbaria in Bangladesh, uccidendo 20 persone e ferendone 200.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Australia
Il giorno di Capodanno del 1947 una supercella colpì Sydney . Il tipo HP Supercell si è formato sulle Blue Mountains, a metà mattinata colpendo il CBD inferiore e la periferia orientale a metà pomeriggio con la grandine di dimensioni simili a una palla da cricket. A quel tempo, fu la tempesta più violenta a colpire la città dall’inizio delle osservazioni registrate nel 1792. Il 14 aprile 1999, una violenta tempesta in seguito classificata come supercella colpì la costa orientale del New South Wales. Si stima che la tempesta abbia fatto cadere 500.000 tonnellate (490.000 tonnellate lunghe; 550.000 tonnellate corte) di chicchi di grandine durante il suo corso. All’epoca fu il disastro più costoso nella storia assicurativa australiana, causando danni per circa 2,3 miliardi di dollari australiani, di cui 1,7 miliardi di dollari australiani coperti dall’assicurazione. Il 27 febbraio 2007, una supercella ha colpito Canberra , scaricando quasi trentanove centimetri (15 pollici) di ghiaccio a Civic . Il ghiaccio era così pesante che il tetto di un centro commerciale appena costruito è crollato, gli uccelli sono stati uccisi nella grandine prodotta dalla supercella e le persone sono rimaste bloccate. Il giorno seguente molte case a Canberra sono state soggette a inondazioni improvvise, causate dall’incapacità delle infrastrutture della città di far fronte all’acqua piovana o dalle colate di fango provenienti da terreni bonificati.
Il 6 marzo 2010, una tempesta di supercelle ha colpito Melbourne . Le tempeste hanno causato inondazioni improvvise nel centro della città e chicchi di grandine delle dimensioni di una pallina da tennis (10 cm o 4 pollici) hanno colpito auto ed edifici, causando danni per oltre $ 220 milioni e scatenando oltre 40.000 richieste di risarcimento. In soli 18 minuti sono caduti 19 cm (7,5 pollici) di pioggia, causando il caos mentre le strade sono state allagate e i treni, gli aerei e le auto sono stati fermati.
Quello stesso mese, il 22 marzo 2010, una supercella ha colpito Perth . Questa tempesta è stata una delle peggiori nella storia della città, causando grandine di 6 centimetri (2,4 pollici) di dimensioni e piogge torrenziali. La città ha avuto la sua piovosità media di marzo in soli sette minuti durante la tempesta. I chicchi di grandine hanno causato gravi danni alle proprietà, dalle auto ammaccate ai vetri rotti. La tempesta stessa ha causato danni per oltre 100 milioni di dollari. Il 27 novembre 2014 una supercella ha colpito i sobborghi della città, compreso il CBD di Brisbane . Chicchi di grandine fino alle dimensioni di una palla da softball hanno tagliato l’energia elettrica a 71.000 proprietà, ferendo 39 persone e causando un danno di 1 miliardo di dollari australiani. Una raffica di vento di 141 km/h è stata registrata all’aeroporto di Archerfield.

Sud America
Un’area del Sud America nota come Tornado Corridor è considerata la seconda località più frequente per condizioni meteorologiche avverse, dopo Tornado Alley negli Stati Uniti. La regione, che copre porzioni di Argentina , Uruguay , Paraguay e Brasile durante la primavera e l’estate, spesso sperimenta forti temporali che possono includere tornado. Uno dei primi temporali a supercelle sudamericani noti ad includere tornado si è verificato il 16 settembre 1816 e ha distrutto la città di Rojas (240 chilometri (150 miglia) a ovest della città di Buenos Aires).
Il 20 settembre 1926, un tornado EF4 colpì la città di Encarnación (Paraguay), uccidendo oltre 300 persone e rendendolo il secondo tornado più mortale del Sud America. Il 21 aprile 1970, la città di Fray Marcos nel Dipartimento della Florida, in Uruguay, ha sperimentato un tornado F4 che ha ucciso 11, il più forte nella storia della nazione. Il 10 gennaio 1973 ha visto il tornado più violento nella storia del Sud America: il tornado di San Justo , 105 km a nord della città di Santa Fe (Argentina), è stato valutato EF5, rendendolo il tornado più forte mai registrato nell’emisfero australe, con venti superiori a 400 km/h. Il 13 aprile 1993, in meno di 24 ore nella provincia di Buenos Airesè stata data la più grande epidemia di tornado nella storia del Sud America. Sono stati registrati più di 300 tornado, con intensità tra F1 e F3. Le città più colpite sono state Henderson (EF3), Urdampilleta (EF3) e Mar del Plata (EF2). Nel dicembre 2000, una serie di dodici tornado (solo registrati) ha interessato la Grande Buenos Aires e la provincia di Buenos Aires, provocando gravi danni. Uno di loro colpì la città di Guernica e, appena due settimane dopo, nel gennaio 2001, un EF3 devastò nuovamente Guernica, uccidendo 2 persone.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il 26 dicembre 2003 Tornado F3 si è verificato a Cordoba , con venti superiori a 300 km/h, che ha colpito Córdoba Capital, a soli 6 km dal centro della città, nell’area conosciuta come CPC Route 20, in particolare i quartieri di San Roque e Villa Fabric, uccidendo 5 persone e ferendone centinaia. Il tornado che ha colpito lo Stato di San Paolo nel 2004 è stato uno dei più distruttivi dello stato, distruggendo diversi edifici industriali, 400 case, uccidendone uno e ferendone 11. Il tornado è stato classificato EF3, ma molti sostengono che fosse un tornado EF4. Nel novembre 2009, quattro tornado, classificati F1 e F2 hanno raggiunto la città di Posadas (capoluogo della provincia di Misiones, Argentina), generando gravi danni alla città. Tre dei tornado hanno colpito l’area aeroportuale, causando danni nel Barrio Belén. Il 4 aprile 2012 la Gran Buenos Aires è stata colpita dalla tempesta Buenos Aires, con intensità F1 e F2, che ha provocato quasi 30 morti in varie località.
Il 21 febbraio 2014, a Berazategui (provincia di Buenos Aires), un tornado di intensità F1 ha causato danni materiali tra cui un’auto, con due occupanti all’interno, che è stata sollevata di qualche metro da terra e ribaltata sull’asfalto, sia il conducente e il suo passeggero sono rimasti leggermente feriti. Il tornado non ha causato vittime. Il maltempo che si è verificato martedì 8/11 ha avuto caratteristiche raramente viste di tale portata in Argentina. In molte città di La Pampa , San Luis , Buenos Aires e Cordoba, sono caduti chicchi di grandine intensi fino a 6 cm di diametro. Domenica 8 dicembre 2013 si sono verificati forti temporali nel centro e sulla costa. La provincia più colpita è stata Córdoba, tempeste e supercelle di tipo “echi di prua” sviluppate anche a Santa Fe e San Luis.

Europa
Nel 2009, nella notte di lunedì 25 maggio, si è formata una supercella sul Belgio . È stata descritta dal meteorologo belga Frank Deboosere come “una delle peggiori tempeste degli ultimi anni” e ha causato molti danni in Belgio, principalmente nelle province delle Fiandre orientali (nei dintorni di Gand), del Brabante fiammingo (nei dintorni di Bruxelles) e di Anversa. Il temporale si è verificato tra l’1:00 e le 4:00 ora locale. In 2 ore sono stati registrati 30.000 lampi incredibili, inclusi 10.000 colpi da nube a terra. In alcuni punti sono stati osservati chicchi di grandine fino a 6 centimetri (2,4 pollici) di diametro e raffiche di vento a oltre 90 km/h (56 mph); a Melle vicino a Gand è stata segnalata una raffica di 101 km/h (63 mph). Gli alberi sono stati sradicati e fatti saltare su diverse autostrade. A Lillo (a est di Anversa) un treno merci carico è stato fatto saltare dai binari.

Il 18 agosto 2011, il festival rock Pukkelpop a Kiewit, Hasselt (Belgio) potrebbe essere stato sequestrato da una supercella con mesociclone intorno alle 18:15. Sono stati segnalati venti simili a tornado, sono stati abbattuti alberi di oltre 30 centimetri (12 pollici) di diametro e le tende sono state abbassate. Una forte grandine ha flagellato il campus. Secondo quanto riferito, cinque persone sono morte e oltre 140 sono rimaste ferite. Un altro è morto una settimana dopo. L’evento è stato sospeso. Autobus e treni sono stati mobilitati per riportare le persone a casa. Il 28 giugno 2012, tre supercelle hanno colpito l’Inghilterra. Due di loro si sono formati sulle Midlands, producendo chicchi di grandine che si dice siano più grandi delle palline da golf, con pietre di conglomerato fino a 10 cm di diametro. Burbage nel Leicestershire ha visto alcune delle grandinate più gravi. Un’altra supercella ha prodotto un tornado vicino a Sleaford, nel Lincolnshire.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una terza supercella ha colpito la regione nord-orientale dell’Inghilterra. La tempesta ha colpito l’ area del Tyneside direttamente e senza preavviso durante l’ora di punta serale causando danni diffusi e caos nei viaggi, con persone che hanno abbandonato le auto e sono rimaste intrappolate a causa della mancanza di mezzi pubblici. I centri commerciali allagati sono stati evacuati, la stazione di Newcastle è stata chiusa, così come la metropolitana di Tyne & Wear e le strade principali sono state allagate portando a enormi code. 999 servizi di rete fissa sono stati interrotti in alcune aree e il danno è stato di enormi quantità visibili solo il giorno successivo allo sgombero dell’acqua. Molte parti della contea di Durham e Northumberlandsono state anche colpite, con migliaia di case in tutto il Nord Est rimaste senza elettricità a causa dei fulmini. Un fulmine è stato visto colpire il Tyne Bridge (Newcastle). Il 25 luglio 2019 un temporale a supercella ha colpito l’Inghilterra settentrionale e parti del Northumberland. Grande grandine, frequenti fulmini e rotazioni sono state segnalate da molte persone. Il 24 settembre 2020 un evento simile ha interessato parti del West Yorkshire. In Europa , la mini-supercella, o supercella con la sommità bassa, è molto comune, specialmente quando rovesci e temporali si sviluppano in masse d’aria polari più fredde con una forte corrente a getto sopra, specialmente nella regione di uscita sinistra di un jetstreak.

Nord America
Il Tornado Alley è una regione degli Stati Uniti centrali dove è comune il maltempo, in particolare i tornado. I temporali con supercelle possono colpire questa regione in qualsiasi momento dell’anno, ma sono più comuni in primavera. Gli orologi e gli avvisi Tornado sono spesso necessari in primavera e in estate. La maggior parte dei luoghi dalle Grandi Pianure alla costa orientale degli Stati Uniti e al nord fino alle praterie canadesi , alla regione dei Grandi Laghi e al fiume St. Lawrence sperimenteranno una o più supercelle ogni anno. Gainesville, in Georgia, fu il luogo del quinto tornado più mortale nella storia degli Stati Uniti nel 1936, dove Gainesville fu devastata e 203 persone furono uccise. L’ epidemia di tornado di Grand Island del 1980 colpì la città di Grand Island, nel Nebraska, il 3 giugno 1980. Sette tornado atterrarono dentro o vicino alla città quella notte, uccidendo 5 persone e ferendone 200. Il tornado di Elie, Manitoba è stato un F5 che ha colpito la città di Elie, Manitoba, il 22 giugno 2007. Mentre diverse case sono state rase al suolo, nessuno è stato ferito o ucciso dal tornado. Un massiccio scoppio di tornado il 3 maggio 1999 ha generato un tornado F5 nell’area di Oklahoma City che ha avuto i venti più alti registrati sulla Terra. Questa epidemia ha generato oltre 66 tornado solo in Oklahoma . In questo giorno in tutta l’area dell’Oklahoma, del Kansas e del Texas sono stati prodotti oltre 141 tornado. Questo focolaio ha provocato 50 morti e 895 feriti.
Una serie di tornado, verificatisi nel maggio 2013, ha causato gravi devastazioni a Oklahoma City in generale. I primi scoppi di tornado si sono verificati dal 18 maggio al 21 maggio quando una serie di tornado ha colpito. Da una delle tempeste si è sviluppato un tornado che in seguito è stato classificato EF5 , che ha attraversato parti dell’area di Oklahoma City, causando una grave quantità di disagi. Questo tornado è stato avvistato per la prima volta a Newcastle . Ha toccato terra per 39 minuti, attraversando una zona densamente popolata di Moore. [ citazione necessaria ] I venti con questo tornado hanno raggiunto il picco di 210 miglia all’ora (340 km/h). Ventitre morti e 377 feriti sono stati causati dal tornado. Altri sessantuno tornado sono stati confermati durante il periodo della tempesta. Più tardi nello stesso mese, la notte del 31 maggio 2013, sono stati confermati altri otto decessi da quello che è diventato il più ampio tornado mai registrato che ha colpito El Reno, in Oklahoma, uno di una serie di tornado e nuvole a imbuto che hanno colpito le aree vicine.

Il Sudafrica è testimone di diversi temporali di supercelle ogni anno con l’inclusione di tornado isolati. Nella maggior parte delle occasioni questi tornado si verificano in terreni agricoli aperti e raramente causano danni alla proprietà, poiché molti dei tornado che si verificano in Sudafrica non vengono segnalati. La maggior parte delle supercelle si sviluppa nelle parti centrali, settentrionali e nordorientali del paese. Il Free State, Gauteng e Kwazulu Natal sono in genere le province in cui si verificano più comunemente queste tempeste, sebbene l’attività delle supercelle non sia limitata a queste province. A volte, la grandine raggiunge dimensioni superiori alle palline da golf e si verificano anche tornado, sebbene rari. Il 6 maggio 2009, è stata notata un’eco uncinata ben definita sui radar sudafricani locali, insieme alle immagini satellitari che hanno supportato la presenza di una forte tempesta di supercelle. I rapporti dall’area hanno indicato forti piogge, venti e grandi grandinate.
Il 2 ottobre 2011, due devastanti tornado hanno attraversato due parti separate del Sudafrica nello stesso giorno, a ore di distanza l’una dall’altra. Il primo, classificato come EF2, ha colpito Meqheleng, l’insediamento informale fuori Ficksburg, nello Stato Libero, che ha devastato baracche e case, ha sradicato alberi e ucciso un bambino. Il secondo, che ha colpito l’insediamento informale di Duduza, Nigel nella provincia di Gauteng, anch’esso classificato come EF2, ha colpito a ore di distanza quello che ha colpito Ficksburg. Questo tornado ha completamente devastato parti dell’insediamento informale e ucciso due bambini, distruggendo baracche e case del RDP. (Wikipedia.org).

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.